Scuole pisane, lavori in corso: la situazione

PISA – Si lavori a titmouse serrato Nellie Scuole pisane tra intonaci e ultimi ritocchi. Ecco la situazione.

Scuole Parmini. Proseguono gli interventi alle scuole Parmini interessate nei giorni scorsi dal distaccamento di parte di intonaco al primo piano dell’edificio. Al momento si sta provvedendo alla preparazione dei soffitti per il posizionamento della pannellatura di protezione rimuovendo tutto l’impianto elettrico. Lo stesso intervento si sta effettuando nella zona del refettorio ( per intero e compresa la parte dedicata al refettorio della scuola d’infanzia).

Al Piano terra sono terminati gli accertamenti con termografia e prove a strappo. La perizia conclusiva con i risultati delle indagini verrà consegnata martedì prossimo. Tutti gli studenti della scuola elementare hanno iniziato le lezioni in parte presso le scuole Oberdan in parte presso le scuole De Sanctis.

Refezione: Presso la scuola Oberdan è stato attrezzato un apposito refettorio quindi per tutti i ragazzi il servizio refezione inizierà regolarmente lunedì 21 ( come in tutto il resto delle scuole cittadine). Parallelamente inizierà il servizio trasporto per coloro che ne avevano fatto richiesta.

Scuola d’infanzia De Andrè. Conclusa anche l’indagine termografica sugli intonaci della scuola di infanzia De Andrè ( struttura ospitata nello stesso complesso) che non ha evidenziato situazione di pericolo.Poiché il refettorio della scuola d’infanzia è, di fatto, contiguo con quello della scuola elementare il servizio di refezione non potrà essere effettuato. Come comunicato dalla stessa direzione scolastica i bambini frequenteranno la scuola con orario antimeridiano fino a nuova comunicazione.

Scuole Biagi. Si sta procedendo alla realizzazione di un intervento di pannellatura ( analogo a quello delle Parmini) nella zona di corridoio interessata dal crollo di intonaco. Durante la prossima settimana verranno effettuate ulteriori indagini diagnostiche ( termografia ed eventualmente prove a strappo) su tutta la scuola. Si tratterà della prima tappa di indagini che verranno estese a tutte le strutture scolastiche che presentano soffittature in latero-cemento. Gli uffici tecnici stanno verificando la presenza di questa tipologia di soffittature nelle 64 strutture di competenza del Comune di Pisa e , entro martedì, sarà possibile avere un crono programma dell’indagine complessiva.

Scuola De Sanctis. Questa mattina l’Assessore Andrea Serfogli ha effettuato, insieme ai tecnici, un sopralluogo presso la scuola De Sanctis dove erano state rilevate alcune criticità relative ai servizi igienici. Rilevato che i sanitari in questione sono vetusti si è disposta la sostituzione degli stessi che verranno attrezzati con le tavolette. Verranno inoltre resi più funzionali per i piccoli utenti i pulsanti di scarico dell’acqua. Verranno inoltre eliminate le infiltrazioni verificatesi all’interno dei bagni. Saranno inoltre trattate le infiltrazioni sui cornicioni esterni della struttura, ispezionate e pulite tutte le sottogronde ( che sono state oggetto di pulitura nel febbraio del 2015). Eventualmente saranno potati anche i rami degli alberi ad alto fusto presenti nel giardino e che influiscono sulla pulizia delle gronde.
Verranno ripristinate le griglie del solaio aerato del piano terra in modo da evitare il possibile ingresso di animali. Inoltre verrà sistemato il percorso per disabili che presenta segni di disconnessione. Infine si provvederà alle imbiancature. I tempi degli interventi sono subordinati alla procedura di verifica e affidamento dei lavori, procedura che seguirà in ogni caso l’iter di urgenza.

By