I segnali di trading sono affidabili o no?

PISA – Tutti gli investitori gradirebbero poter disporre di indicazioni di trading “sicure” quando si tratta di orientare i propri investimenti di natura finanziaria.

Tuttavia, appare evidente e chiaro che trovare dei segnali di trading gratuiti e affidabili non sia affatto cosa semplice e che, in ogni caso, è difficile trovare dei livelli di efficienza e di validità che si allontanino molto dal 50%. Per intenderci, se ci fosse realmente un servizio di erogazione di segnali di trading che si avvicini al 100% nella correttezza delle previsioni, saremmo già tutti ricchi e non avremmo bisogno di studiare e di formarci!

 

Dove trovare segnali di trading

 

La prima cosa che dovreste capire è che le indicazioni di trading possono essere trovate in tantissime piattaforme. Per esempio, potreste trovarli direttamente nel vostro broker di riferimento, che generalmente presenta un servizio gratuito di erogazione di segnali di trading, o lo riserva solamente ai titolari di account più avanzati.

 

Oppure, potete trovare segnali di trading presso siti e software privati, presso i quali vi consigliamo di prestare la massima attenzione. Purtroppo, infatti, il web è pieno di operatori non ben identificati pronti a rivelarvi i “segreti” del trading… in cambio di sottoscrizioni di abbonamenti o, peggio, di condivisioni di dati personali che potrebbero aprire le porte a importanti truffe.

 

Insomma, cercate sempre di avvicinarvi con cautela a questo genere di proposta, avendo sempre ben chiaro che non esistono segreti per il successo nel trading, e che nessuno vi potrà garantire un sicuro rendimento nel mono dei mercati finanziari.

 

Sempre in merito alla possibilità di poter disporre di segnali di trading, vogliamo infine ricordarvi l’opportunità di sfruttare la presenza degli altri trader: sono sempre di più le piattaforme di social trading e di copy trading che vi metteranno in contatto con altri investitori, che potrebbero voler condividere con voi alcune indicazioni di investimento che, addirittura, potreste chiedere al vostro broker di copiare in automatico (eToro e il suo social trading è probabilmente l’esempio più noto).

 

Meglio i segnali di trading dei broker?

 

Ma quali sono i segnali di trading gratuiti più affidabili? In primo luogo, occorre rammentare il conflitto di interesse che esiste tra i segnali di trading erogati dai privati – che sopra vi abbiamo parzialmente invitato a gestire con cautela – e i segnali di trading che invece vengono erogati dai broker, con un suggerimento a preferire i secondi rispetto ai primi, per lo meno in termini di trasparenza.

 

Tenete a mente, infatti, che i broker non guadagnano certamente dalle vostre sconfitte, bensì incoraggeranno le vostre vittorie: se infatti ottenete risultati positivi, è probabile che siate maggiormente indotti a fare trading e, dunque, contribuirete a incrementare il guadagno dei broker. Di qui, la conclusione che il broker ha tutto l’interesse nel fornirvi i migliori strumenti sui segnali di trading, poiché se così non fosse… probabilmente dareste il pronto addio ai loro servizi.

 

Quanto sono affidabili i segnali di trading?

 

Ma quanto sono affidabili i segnali di trading che i broker o altri operatori privati possono concedervi?

 

In realtà, è molto difficile cercare di comprendere quale sia l’affidabilità dei segnali di trading. Esistono però alcune certezze: nessun operatore potrà fornirvi un servizio di condivisione di segnali di trading con affidabilità vicina al 100%, e nessuna analisi sull’affidabilità del servizio di segnali di trading gratuito sarà valida se effettuata in un range temporale troppo ravvicinato.

 

In altri termini, i risultati particolarmente positivi o negativi che il servizio ha riscontrato nel corso di 5-10 giorni, non sono certamente indicativi. Cercate invece di valutare in che modo il servizio si è comportato nel lungo termine (cioè, diversi mesi), poiché solamente con uno spettro statistico più ampio riuscirete a comprendere se effettivamente il broker o la piattaforma privata di fornitura dei segnali di trading, abbia realmente qualche “marcia” in più.

 

Per quanto infine concerne la percentuale di posizioni chiuse in successo che possiamo ritenere soddisfacente, diciamo subito che se il 100% è impossibile da raggiungere, lo è (quasi) anche l’80% o il 90%. Se dunque trovate un servizio di segnali gratuiti di trading che nel corso di qualche mese è riuscito a garantire un’affidabilità pari al 65% o al 70%, lo possiamo già ritenere un’ottima prestazione!

 

By