Sei consigli per creare uno slogan aziendale

PISA – Chi non ricorda uno slogan famoso sentito mille volte in TV o letto ogni giorno sui cartelloni?

Uno slogan è una breve frase che identifica subito l’identità o la mission di un’azienda per scopi pubblicitari.

Appare quasi sempre vicino al logo aziendale ma anche senza di esso è capace di riportare alla mente un marchio e i suoi prodotti.

Alcuni sono molto semplici, essenziali, altri sono più lunghi e includono frasi molto comuni, in modo da suonare familiari al momento giusto.

Il bello degli slogan è che fanno tanto con poco, perché a volte basta un font carino per trasferire allo slogan l’identità aziendale e farne uno strumento di marketing super efficace.

Qualsiasi impresa può averne uno. Uno slogan è molto utile quando si decide di fare una campagna pubblicitaria con regali promozionali perché rende oggetti come penne, accendini e cappelli unici e originali più di qualsiasi altro gadget aziendale. Tante idee su Maxilia.

La formula perfetta per creare uno slogan non è ancora stata inventata. Tuttavia, esistono diversi metodi, oltre quello sopra citato, per creare uno slogan capace di lasciare il segno.

1. Generatore Online

Ebbene sì, esistono anche generatori di slogan commerciali.

Che cos’è un generatore? È un sito web che ospita un programma che crea una frase partendo dalle vostre parole chiave.

Il web è pieno zeppo di ottimi generatori capaci di sorprendervi con la loro creatività che, però, non è mai personalizzata in base alla vostra azienda. Inoltre, alcuni di questi generatori presenti online soddisfano solo raramente le aspettative più basse, forse anche perché riutilizzano degli slogan già famosi distorcendone la forma. 

2. Pubblico

Pensate a quale tipo di persone rappresentano il vostro obiettivo commerciale e mettete insieme frasi ed elementi a loro direttamente connessi. Un profilo preciso dei vostri clienti vi sarà di aiuto per capire quale tono utilizzare nello slogan. È così che si comincia a realizzare una pubblicità.

3. Branding

Se avete deciso di crearne uno partendo da zero, allora sappiate che la vostra identità aziendale, compresi i colori e il logo, possono essere la base di partenza. Guardate il vostro logo, riflettete su cosa offrite e volete trasmettere. Ricordate che lo slogan deve persuadere in pochi secondi e far ricordare di voi in qualsiasi momento. 

4. Momentum

I prodotti alimentari sono stati spesso sponsorizzati facendo riferimento al tempo, sottolineando, ad esempio, che qualsiasi ora della giornata è buona per mangiarli. Identico discorso per i prodotti di bellezza associati alla routine quotidiana di benessere. Se il vostro settore lo consente, create uno slogan che riporti alla mente gli istanti in cui il vostro prodotto o servizio sono più utili.

5. Estrapolare

Non riuscite a trovare nessuna frase che sia breve ed efficace? Nessun problema. Scrivete frasi di lunghezza normale, estrapolate da queste le parole più significative per il vostro slogan e fatene una frase. A volte, questo è il modo migliore di creare uno slogan d’effetto.

6. Internet

Un altro punto di partenza per sviluppare il vostro slogan è il web, ricco di commenti e frasi scritte da persone come noi, ovvero da altri consumatori, e dalle quali è possibile trarre ispirazione o estrapolare alcune parti utili per il vostro slogan. Utilizzare le parole dei vostri prossimi, probabili clienti potrebbe essere la chiave per una comunicazione efficace.

Le metafore sono spesso e volentieri al centro di slogan commerciali, scelte per la semplicità con cui uniscono due concetto o immagini in brevissimo tempo.

La semplicità può essere un vantaggio e non per forza segno di scarso impegno. In fondo, nessuno ha mai detto che per essere efficace uno slogan debba essere uno scioglilingua.

L’associazione di una parola e un verbo, senza utilizzo di articoli e congiunzioni, può portarvi alla scoperta di uno slogan comprensibile senza sforzi anche se non rappresenta una frase grammaticalmente corretta.

Prendetevi la libertà necessaria e scorrete un po’ di slogan di multinazionali per capire cosa funziona e perché.

By