Sel torna duramente sui licenziamenti Sodexo e Dussman

PISA – Gli esponenti del Sel Sandro Modafferi e Carlo Scaramuzzino tornanosui licenziamenti dei lavoratori della Sodexo e della Dussmann, novantatre in tutto.

Le due aziende si occupano delle pulizie e del servizio mensa degli Ospedali Santa Chiara e Cisanello. Il tutto arriva dopo la denuncia del Sindacato Filcams Cgil “Anzichè tagliare gli sprechi, viene chiesto un altro sacrificio a chi già sta pagando la crisi”.

 

In una nota congiunta i due consiglieri contestano duramente il comportamento dell’Aoup (Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana) che alle proteste dei sindacati aveva replicato: “La spending review è una legge dello Stato, quindi si tratta di un adempimento al quale non è possibile derogare”.

“Oltre a chiamare in causa la spendine review – scrivono polemicamente Modafferi e Scaramuzzino – l’Aoup scarica la responsabilità sulle aziende appaltatrici, scrivendo in una nota che licenziamenti ed esuberi del monte ore annunciati dipendono da problematiche organizzative e gestionali interne alle ditte appaltatrici”.

Una situazione difficile che secondo Sel dovrebbe essere impugnata con maggior decisione dal primo cittadino, e soprattutto essere ridiscussa in sede regionale: “Chiediamo al Sindaco Marco Filippeschi- concludono i consiglieri di Sel – se intende sostenere le richieste sindacali per il ritiro dei licenziamenti, richiedere un intervento del Presidente della Regione Rossi a tutela delle fasce più deboli di lavoratori, avviare un confronto con la Direzione della AOUP perché la politica obbligata di contenimento della spesa sanitaria segua strade diverse”.

By