Semprini – Brega, il Ponsacco batte il Trestina e rosicchia due punti alla Pianese

PONSACCO –  L’Fc Ponsacco 1920 batte anche il Trestina, mette in cassaforte il secondo posto che vale la partecipazione al turno preliminare della Coppa Italia dei “big” e soprattutto riapre il campionato, complice il pari della Pianese sul campo del Viareggio che consente ai rossoblù di riportarsi a tre punti dalla capolista con due giornate ancora da giocare.

Nei padroni di casa non ci sono lo squalificato Colombini e l’infortunato Lici. Tazzer, invece, risponde presente ma gioca acciaccato e a metà della ripresa è costretto ad alzare bandiera bianca, al pari di Semprini, messo fuori causa da un contrasto con Fumanti, mentre Becagli stringe i denti e resiste sino alla fine, sia pure visibilmente claudicante. E’ un Fc Ponsacco 1920 decisamente acciaccato, insomma, quello che questo pomeriggio ha affrontato un Trestina arrivato al Comunale con la mente sgombra per la salvezza già acquisita e il solo desiderio di conquistare un risultato di prestigio. In campo, però, in pochi se ne sono accorti. Perché alla prima occasione i rossoblù passano in vantaggio: è il 7’, infatti, quando Semprini brucia in velocità Tersini e batte Cucchiararo con una sassata sotto la traversa siglando l’ottavo centro stagionale, il quarto nelle ultime cinque partite.  Avanti di una rete, i padroni di casa gestiscono agevolmente il vantaggio, magari senza rendersi troppo pericolosi – sul taccuino soltanto un bell’affondo sulla destra di Doveri al 16’ con Semprini anticipato in extremis al momento di colpire di testa -, ma senza mai rischiare, con De Carlo che chiude la prima frazione senza compiere un intervento.

Nella ripresa, invece, l’Fc Ponsacco 1920 decide di osare e già dopo cinque minuti va vicinissimo al raddoppio con una punizione velenosa di Mariani che carezza il palo e si spegne sul fondo. Il Trestina, invece, mette letteralmente paura al 10’ con Khribech, subentrato ad Orlando, che dal limite controlla e lascia partire una sventola che si stampa sulla traversa. Però è anche l’unica occasione costruita in tutta la partita dagli umbri che al quarto d’ora rischiano di capitolare due volte, protagonista capitan Doveri con due numeri da categoria superiore: al 14’ alza la testa e dal vertice sinistro dell’ara di rigore lascia partire una sassata diretta all’incrocio dei pali opposto, ma Cucchiararo tocca di quel tanto che basta per deviare sulla traversa. Un minuto dopo, invece, entra in area da sinistra e conclude a botta sicura dopo aver lasciato sul posto mezza difesa del Trestina incocciando, però, una gamba di un difensore ospite.

Escono per problemi fisici prima Semprini e poi Tazzer, sostituiti da Zorica e Castorani, ma non cambia l’inerzia della partita. Nel finale, infatti, sale in cattedra proprio il nuovo entrato Zorica che al 42’ da il “là”  ad un contropiede al bacio, proseguito da Mariani e concluso da Brega. E un minuto dopo semina un paio di avversari lungo la linea di fondo e poi pesca il bomber rossoblù sul dischetto del rigore che di piatto la piazza la dove proprio Cucchiararo non può arrivare siglando il 23esimo gol stagionale, chiudendo definitivamente la partita. E riaprendo il campionato.

FC PONSACCO 1920 – TRESTINA 2-0

FC PONSACCO 1920: De Carlo; Tazzer (dal 35’st Castorani), Gremigni, Mazzanti, Becagli; Negri, Caciagli, Mariani (dal 48’st Caruso); Doveri (dal 35’st Menichetti); Semprini  (dal 23’st Zorica), Brega (dal 44’st Tehe). A disp. Bartolozzi, Albanese, Matteoni, Calabrese. All. Colombini.

TRESTINA: Cucchiararo; Fumanti, Polidori, Tersini, Martinelli; Staiano (dal 35’st Benedetti), Goh, Gramaccia; Orlandi (dal 6’st Khribech), Ridolfi (dal 38’st Marchi), Catacchini.. A disp. Cosimetti, Maggioli, Guasticchi, Ravanelli, Petricci, Stella. All. Cerbella.

ARBITRO: Bracaccini di Macerata

RETI: pt 7’ Semprini; st 43’ Brega

By