Senato, riconosciuta ai fini pensionistici l’assenza dal lavoro per donazioni di sangue

PISA – Si è concluso oggi 29/10/2013, infatti, l’iter parlamentare con il quale è stato ripristinato definitivamente il riconoscimento ai fini pensionistici delle assenze dal lavoro per donazioni di sangue.

Il Senato, con 174 voti favorevoli, 53 contrari e un astenuto ha approvato definitivamente, in terza lettura, il decreto-legge n. 101, recante disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni (ddl n. 1015-B).

“Non poteva essere altrimenti per sanare una situazione iniqua e discriminatoria che avrebbe potuto creare profonde alterazioni nel sistema trasfusionale del Paese, dove il ruolo dei donatori di sangue è essenziale per il mantenimento dei livelli essenziali di assistenza”.

Così si è espresso Luigi Cardini, presidente nazionale della Fratres, che ha sottolineato come sia stata importante per l’approvazione odierna, l’azione congiunta di Fratres e delle altre Associazioni del dono, che hanno saputo lavorare insieme per questo successo, che riconosce a tutti i donatori di sangue un ruolo di grande solidarietà nella società civile.

Fonte: Fratres

20131030-081638.jpg

You may also like

By