Sentite Fabrizio Ferrigno in esclusiva a Pisanews:”Pisa nel cuore, vorrei fare iniziare a Gabriel Raimondi la carriera di allenatore al Messina. A giorni mi incontrerò con lui”

PISA – Domenica 8 settembre il Tuttocuoio ricevera’ la visita di una big di questo campionato di Seconda Divisione Lega Pro, il Messina, squadra attrezzata e che punta in alto:abbiamo, a  tal proposito, voluto sentire il Direttore Sportivo della compagine peloritana, che e’ una “vecchia”conoscenza della tifoseria pisana, essendo stato il capitano della formazione che guidata da Piero Braglia, riportò Pisa in B dopo 13 anni. Si tratta di Fabrizio Ferrigno, che parla in esclusiva a Pisanews.net

Fabrizio, bentornato a Pisanews.net. Parlaci un po’ di questa tua avventura a Messina

Sono il Direttore Sportivo del Messina ed e’ un lavoro che mi piace tantissimo, anche se il mio sogno sarebbe stato quello di fare l’allenatore. Ho iniziato a lavorare con Lo Monaco nel Catania e poi lo stesso Lo Monaco mi ha voluto con lui nel Milazzo, squadra dove tra l’altro hanno militato due ex nerazzurri, Nicola Lanzolla e Francesco Nicastro e dove ho fatto due campionati entusiasmanti, poi quando Lo Monaco ha rilevato il Messina, nonostante avessi altre richieste, mi ha voluto fortemente con lui”

Ora parliamo di Pisa. Che ricordi hai?

“Pisa ce l’ho nel cuore, anche se ci sono stato solo un anno e’ come se ci fossi stato per 20 anni. Li’ ho ottenuto la serie B nel 2006 che a Pisa mancava da 13 anni e ti confesso che questa partita col Tuttocuoio speravo di giocarla all’Arena. Per me sarebbe stata una bellissima sensazione”

Il Pisa di ora, invece, hai avuto modo di seguirlo?

“L’ho seguito tantissimo lo scorso anno, quest’anno, non ho avuto ancora l’occasione, visti gli impegni col Messina, ma,senz’altro, quest’anno qualche partita verro’ a vederla”.

Fra i compagni di quel Pisa di Braglia, con chi sei rimasto in contatto?

“Presto mi devo incontrare con Gabriel Raimondi, col quale ho stretti contatti ed avrei il desiderio di fargli iniziare la carriera di allenatore o vice nel Messina. Gabriel e’ serio che vorrei dargli questa possibilita’ “

Come vedi questo incontro fra Tuttocuoio e Messina?

“Il Tuttocuoio è una squadra che gioca un buon calcio, con un allenatore, Mister Alvini, molto preparato e poi c’e’ da dire che contro il Messina, vuoi per il blasone che ha ogni squadra dara’ il massimo e noi dovremo dare il centodieci per cento

Parlaci del tuo Messina…

“E’ una squadra che ha mantenuto l’ossatura della serie D con cinque-sei innesti di categoria superiore quali Gherardi, Lasagna, Guadalupi, De Bode e Silvestri”

Questo inizio di campionato si e’ aperto con un gran dibattito su questa regola dell’eta’ media. Puoi darci un tuo qualificato parere?

“Sicuramente la serie C deve essere un serbatoio di giovani ma senza “danneggiare” i calciatori piu’ “vecchi”e senza che ci siano obblighi di soldi, perche’ tutto cio’poi puo’ andare a discapito delle capacita’di tanti giocatori meritevoli e dello spettacolo calcistico stesso, con abbassamento dei livelli. Deve a mio avviso poter giocare chi merita’, al di la’ dell’eta’ anagrafica e va fatto senza illudere i giovani e senza penalizzare i “vecchi”.

SOTTO FABRIZIO FERRIGNO ALL’ARRIVO NEL RITIRO DI PIEVEPELAGO NELL’ESTATE DEL 2006 (foto Simone Martini)

20130904-225932.jpg

By