Sequestrati a Pisa oltre 2.000 giocattoli pericolosi

PISA – Non si ferma l’incessante lotta alla microcriminalità cittadina portata avanti dalla Polizia municipale di Pisa, che dall’inizio dell’anno ha già consentito di effettuare numerosi sequestri di materiale di provenienza illegale.

Questa mattina presso il Comando alla Sesta Porta è stato dato riscontro della “Operazione Giochi Tranquilli” che ha portato al sequestro di circa 2000 giocattoli provenienti dalla Cina senza il previsto “Marchio CE” che ne garantisce la sicurezza.

Questi giochi – dice il Comandante della Municipale di Pisa Michele Stefanelli – sono estremamente pericolosi per i bambini per il materiale con cui sono stati costruiti ed i genitori devono essere attenti a fare acquisti degli stessi per l’incolumità dei propri figli. Il problema è che questi negozianti si approfittano delle classi meno abbienti che pur di non fare mancare un piccolo regalo ai propri figli, si rivolgono a negozianti che pongono la merce in vendita a prezzi irrisori.

L’operazione è stata portata a termine in via Vespucci – la zona presidiata dalla comunità cinese – ed ha coinvolto due negozi su 10 complessivamente controllati, ai quali è stata comminata una sanzione di 3.000 euro di multa cadauno, ed ha altresì portato anche ad un’ulteriore sanzione di 1.000 euro ad un Bar della zona per aver esposto una tabella prezzi non visibile ne leggibile.

Insomma, per l’abusivismo locale non sono tempi tranquilli e conviene per tutti operare nelle regole poiché stiamo assistendo ad un livello di “tolleranza zero” da tempo auspicato dalla cittadinanza e che finalmente, sembra trovare completamente attuazione.

By