Sergio Di Maio, sindaco di San Giuliano: “La collaborazione con l’Ente Parco può diventare proficua per il turismo nella nostra zona”

SAN GIULIANO TERME – è svolto nei giorni scorsi l’incontro tra il Comune di San Giuliano rappresentato da Franco Marchetti, vice sindaco ed ass.re alle Politiche Sociali e della casa nonché ass.re alle Politiche per lo Sviluppo Economico e promozione del turismo e il presidente dell’Ente Parco Migliarino, San Rossore Massaciuccoli Fabrizio Manfredi.

image

Il presidente ha illustrato lo stato patrimoniale e abitativo del Parco per cui nessuno dei nuclei abitativi attualmente presenti si trova all’interno dei confini del comune di San Giuliano; ha riferito inoltre che il Parco è comunque di competenza regionale e che la tenuta, per le sue caratteristiche, presenta oggettive difficoltà ad essere utilizzata diversamente in quanto è priva di servizi e chiusa al pubblico; gli appartamenti sono quasi tutti occupati da personale che in qualche modo ha rapporti di lavoro con la tenuta medesima e alcuni degli stessi risultano non idonei e con necessità di essere ristrutturati. Il presidente ha concluso affermando che all’interno della parte di Parco compresa nel territorio sangiulianese una struttura viene già utilizzata per l’accoglienza.

Il Sindaco Sergio Di Maio dice: “Da solo il comune di San Giuliano ha una presenza di una quarantina di strutture ricettive e, dopo Pisa, è il comune con una maggiore presenza di dimore storiche che, unitamente ad un paesaggio particolare, ne fanno uno dei luoghi più suggestivi della Toscana.

Ecco perché è estremamente importante costruire una proposta complessiva che possa davvero intercettare il flusso turistico presente. Il presidente del Parco ha condiviso questo percorso e si è assunto l’impegno di convocare una riunione con i dirigenti della Regione Toscana in tempi brevissimi e proseguire così nel lavoro già avviato. Tutti siamo consapevoli che il nostro territorio è un grande valore aggiunto e che, se debitamente promosso, può dare risposte importanti ed essere una vera opportunità economica culturale e sociale per le nostre comunità.”

Precisa l’ass.re Marchetti (nella foto sopra):“Si è trattato di un incontro proficuo che sicuramente dovrà avere un seguito. L’occasione è stata utile anche per parlare delle possibilità di attrazione turistica del parco e cogliere l’opportunità offerta dall’ Expo’ 2015 di Milano che si aprirà il prossimo primo maggio.”

“È stato anche richiesto al presidente del Parco – continua Marchetti – di farsi promotore di una iniziativa congiunta dei comuni che ne fanno parte alla presenza dei responsabili regionali per dar vita ad un pacchetto turistico ricettivo e culturale della nostra zona da proporre ai tour operator e far sì che anche la nostra realtà territoriale divenga una meta per i tanti visitatori che nei prossimi mesi saranno presenti nel nostro paese.”

By