Sergio Di Maio sulla questione aeroporto: “L’eventuale cessione di quote farebbe del Vespucci un doppione del Galilei”

SAN GIULIANO – All’indomani della manifestazione all’aeroporto Galilei per dire no all’intenzione della Regione di cedere a un privato le quote Sat, il candidato a sindaco di San Giuliano Sergio Di Maio esprime a caldo la propria opinione: “L’eventuale cessione farebbe del Vespucci un doppione del nostro Galilei, uno scalo concorrente a quello pisano che da sempre si distingue in Italia per efficienza e alto traffico di passeggeri.

“Ritengo piuttosto che la Regione dovrebbe destinare le risorse disponibili al miglioramento dei collegamenti interni via treno: per i turisti e per i pendolari che ogni giorno scelgono questo mezzo di trasporto per lavoro. Anche il mio programma di governo per una nuova San Giuliano dà ampio spazio al tema della mobilità: in un quadro d’area pisana e con un nuovo piano del traffico per i nostri territori, lavoreremo al riordino del trasporto pubblico locale guardando alla mobilità sostenibile: quella via treno e quella ciclopedonale”.

SOTTO SERGIO DI MAIO

20140517-132941.jpg

By