Sergio Di Maio presenta le forze politiche che lo sostengono: “Momento storico per il nostro comune”

SAN GIULIANO TERME – “Momento storico per San Giuliano Terme”. Così lo ha definito l’attuale Sindaco di San Giuliano Terme Sergio Di Maio, presentando al Circolo Arci di Pappiana le forze politiche che lo sostengono. “Il nostro obiettivo – ha affermato il primo cittadino Sangiulianese è quello di sconfiggere le destre”.

Una coalizione unita per Sergio Di Maio Sindaco. Questo il motto lanciato da Pd, Sinistra per San Giuliano, Ies, L’Altra San Giuliano, Democratici Riformisti Insieme e lista Civica San Giuliano Terme Futura nel progetto amministrativo che porterà da qui al 26 maggio Sergio Di Maio a tentare di confermarsi nella poltrona più importante di Palazzo Niccolini.

GUARDA IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA

“Unire diverse sensibilità e allargare la prospettiva politica di governo del nostro comune. Quello che stiamo costruendo a San Giuliano Terme è un vero e proprio laboratorio politico ampio, plurale e profondamente unito. che pone le proprie fondamenta sui valori che hanno fatto la storia del nostro territorio – dice Sergio Di Maio – La manifestazione di Forza Nuova a Prato su cui voglio soffermarsi un attimo è una cosa vergognosa. Poi ci lamentiamo per l’assenza delle forze di Polizia sul territorio che sono male impiegate e latitano dove sono invece necessario. In Via di Vittorio c’è per esempio un banchetto della Lega con Polizia e Carabinieri impiegati lì solo perché i militanti del Carroccio a Metato sono stati aggrediti semplicemente per aver cantato “Bella Ciao”. Allora dico che sono orgoglioso di cantare Bella Ciao e anche molto emozionato per essere riusciti ad unire molte forze del territorio. Ringrazio per questo tutte le forze politiche che mi hanno sostenuto in questi cinque anni di governo e che mi hanno rinnovato la fiducia e ringrazio quelle che hanno ampliato la coalizione e che hanno contribuito a scrivere un nuovo progetto di governo con un programma condiviso che guardi al futuro, con l’obiettivo di governare insieme per altri cinque anni”.

By