Serie A Beach Soccer. A Calambrone Pisa – Livorno 8-1. I nerazzurri stravincono il derby e restano in scia delle grandi del campionato

CALAMBRONE – Si e’ svolta domenica pomeriggio la seconda giornata della seconda tappa del campionato italiano di serie A girone A di Beach Soccer al “Beltic Beach Stadium” all’interno del Bagno Uappala di Calambrone. I nerazzurri stravincono il derby contro il Livorno, 8-1, e restano ad un punto da Viareggio e Anxur Trenza capolista.

PISA BEACH SOCCER – MENSANA LIVORNO BS 8-1

PISA BEACH SOCCER: Fedele, Scarpeliini, Rognini, Bonadies, Bonamici, Tacchetto, Biasci, Giannecchini, Degli Esposti, Cofrancesco, Cinquini, Morge’. All. Cecchi

LIVORNO BS : Rossi, Grossi, Banti, Razzauti, Domenici, Salvadori, De Giulli, Flauret, Lo, Gambino, De Meo, Sannino. All. Grossi

RETI: Giannecchini 3, Cinquini, Morge’, Bonamici 2, Cofrancesco (P), Salvadori (rig. L)

Inizia subito forte il Pisa con una traversa dei nerazzurri colpita da Degli Esposti dopo pochi secondi. Il Livorno è guardingo, ma subisce un uno-due terrificante nel giro di due minuti da parte di Giacomo Giannecchini. Il numero tredici nerazzurro prima infila al volo dal limite Rossi e poi lo trafigge con un’ azione dirompente sulla sinistra conclusa con un tocco tra palo e portiere. Il Livorno torna in partita a metà del primo tempo con un rigore trasformato da Salvadori. La gioia amaranto però dura poco perché pochi istanti dopo Stefano Cinquini riporta sul 3-1 i nerazzurri di Francesco Cecchi. Il Pisa trova addirittura prima il poker ad inizio secondo tempo con Giannecchini che realizza la sua personale tripletta e poi il quinto gol con Morge’, che manda totalmente in delirio molti tifosi pisani sulle tribune. Ma il Livorno non ne ha più e subisce altre due reti in contropiede entrambi realizzati dal nuovo entrato Bonamici che porta il risultato sul 7-1 per i nerazzurri con cui si chiude il secondo tempo. Nel terzo tempo il Livorno prova ad attaccare, al 5′ viene espulso Banti per un fallo dal limite. Al 7′ del terzo tempo c’è gloria anche per Armando Cofrancesco che porta il Pisa addirittura sull’8-1 con cui si conclude questo derby che però verrà ricordato per la sportività all’interno e fuori dal BetClic Beach Stadium dove erano presenti otre mille persone.

VIAREGGIO BS – BARLETTA BS 12-4

VIAREGGIO: Battini, Pacini, Gemignani, Romanini, Ramacciotti, Marinai, Gori, Maiorana, Di Palma, Marrucci, Remedi, Carpita. All. Santini.

BARLETTA: Dicandia, Curci, Zingrillo, Riondino, D’Onofrio, De Lorenzo, Di Benedetto. All. Di Benedetto A.

RETI: Gori 4, Ramacciotti 2, Di Palma, Remedi 3, Marrucci, Maiorana (V); De Lorenzo 2, Aut. Marrucci, Curci (B)

Il Viareggio dopo la vittoria sul Pisa si conferma squadra in salute e batte per 12-4 il Barletta portandosi momentaneamente in testa alla classifica a quota nove punti. Come contro il Pisa si è assistito al Gori – show. Il giocatore numero dieci con le quattro reti realizzate al Barletta arriva a quota 140 reti e’ stato premiato come miglior giocatore di queste due giornate della seconda tappa avendo realizzato dieci reti in due incontri. Un bottino niente male. Per il Barletta un passo indietro rispetto alla bella vittoria contro i campioni d’Italia di Milano ottenuta sabato pomeriggio. Nel computo totale i bianconeri hanno anche fallito tre penalty. Curiosità: Maiorana ha messo a segno il suo primo gol in assoluto in questa competizione al suo primo anno da giocatore di Beach Soccer.

HAPPY CAR SAMBENEDETTESE – LAMEZIA TERME BEACH SOCCER 6-0

HAPPY CAR SAMBENEDETTESE: Carotenuto, Leghissa, Pastore, Jordan, Di Maio, Soria, Palma, Bruno Novo, Marazza, Juninho, Addarii, Comello. All. Di Lorenzo.

LAMEZIA TERME BEACH SOCCER: D’Augello, Morelli, Notaris, Mascaro, Romagnuolo, Muraca, Coscarelli, Lanzo, Chirumbolo, El Madi. All. Saladino.

RETI: Bruno Novo, Juninho, Soria, Marazza, Di Maio, Jordan (S)

Vittoria in scioltezza per la Sambenedettese che batte con una cinquina il Lamezia Terme Beach Soccer e rimane in scia del Viareggio. Dopo quella con il Livorno i rossoblù, oggi in maglia gialla, hanno ottenuto il secondo successo in questa prolifica due giorni di Calambrone. I soliti noti hanno fatto la differenza sulla sabbia del BetClic Beach Stadium, Bruno Novo con la sua cinicita’ e Juninho e Jordan con la loro classe.

MILANO – ANXUR TRENZA 4-5

MILANO: Menescardi, Ceriani, Campolongo, Grassi, Maiorano, Eudin, Barrai, Mancuso, Casiraghi, Souza, Zambelli, Mantegazza, Chiodi. All. Panizza.

ANXUR TRENZA: D’Andrea, Torres, Simonelli, Morgera, Venerelli, Opromolla, Palmacci, Pasquali, Altobelli, Carmo, Alla, Savarese, Fontana, Jordan, Stefanini. All. Pasquali

RETI: Souza (M). Carmo (AT), Pasquali (AT), Leo (M), Jordan (AT), Leo (M), Souza (M), Torres (AT)

E’ la partita più bella ed equilibrata della giornata quella tra i campioni d’Italia di Milano e l’Anxur Trenza, la squadra più in forma del momento. Milano vuole rifarsi dalla sconfitta subito a sorpresa contro il Barletta mentre l’Anxur non vuole perdere terreno dal Viareggio. Ne esce un match con emozioni a catena. Milano passa in vantaggio con Souza che con un destro ravvicinato batte l’estremo difensore dell’Anxur, ma non passa neanche un minuto che Carmo dopo aver vinto un rimpallo pareggia il conto. Milano subisce il colpo e allora Pasquali riporta le sorti del match a favore della squadra di Terracina. Milano soffre, ma i campioni d’Italia riescono a pervenire al pareggio con Leo, l’ultimo ad arrendersi. Ma ancora dopo pochi minuti Jordan riporta avanti Anxur e ancora Leo a pochi minuti dal termine del terzo tempo riporta Milano sul 3-3. A questo punto tutti pensano all’extra-time, ma ci pensa Torres con un sinistro al volo di mezzo esterno a battere da distanza ragguardevole il portiere rossonero che nulla può. La Anxur Trenza controlla il match e porta a casa tre punti che gli consentono di rimanere agganciata alla vetta con il Viareggio in attesa del big-match della prossima settimana in terra versiliese con i bianconeri che avranno il piccolo vantaggio di giocare la sfida più importante del girone davanti al proprio pubblico.

I RISULTATI E LA CLASSIFICA AL TERMINE DELLE DUE GIORNATE DELLA SECONDA TAPPA

Prima giornata sabato 12 luglio. Sambenedettese-Livorno 5-4 Dts, Anxur Trenza-Lamezia 7-4; Milano-Barletta 5-6; Pisa-Viareggio 4-9.

Seconda giornata domenica 13 luglio. Viareggio – Barletta 12-4; Sambenedettese-Lamezia 6-0; Milano-Anxur Trenza 4-5; Pisa-Livorno.

LA CLASSIFICA. Viareggio e Anxur Trenza 9 punti, PISA e Sambenedettese 8; Barletta 6; Milano 5; Lamezia, Livorno 0.

20140713-145413.jpg

20140713-183407.jpg

20140713-184608.jpg

20140713-185735.jpg

20140713-185747.jpg

You may also like

By