Serie B. Il punto dopo la quattordicesima giornata

PISA – Il turno di metà novembre passerà alla storia di questo Campionato Cadetto per l’inatteso (soprattutto dal punto di vista numerico) tonfo interno del Verona, “maltrattato” da un Novara in grande spolvero.

di Giovanni Manenti

Del passo falso della capolista approfitta il Frosinone per lanciarsi al secondo posto solitario a fronte del franco successo al “Matusa” sull’Ascoli, mentre lo “scontro” tra le matricole Benevento e Cittadella arride ai campani che così si ripropongono nelle zone alte della Graduatoria al pari della Spal che viene a capo di un non facile match nell’anticipo di sabato contro il Brescia. In coda, preziosi successi per Latina (addirittura in trasferta a Vicenza …), Salernitana, in rimonta sulla Ternana, e Cesena sul Pisa, mentre il pareggio del Trapani sul campo del Perugia rallenta l’ascesa degli umbri ed alimenta le speranze di salvezza della Squadra di Cosmi.

Quello che non ti saresti mai aspettato, si verifica invece al “Bentegodi” dove la capolista Verona crolla per 0-4 sotto i colpi del più bel Novara della stagione, interrompendo così una serie positiva che durava dalla terza di Campionato. I veneti mantengono ora tre soli punti di vantaggio su un Frosinone che, viceversa, è la squadra più in salute di quest’ultimo scorcio di Torneo, avendo realizzato contro l’Ascoli – grazie ad una doppietta di Soddimo ed ad un acuto del “solito” Daniel Ciofani – la quarta vittoria consecutiva, circostanza che permette ai “ciociari” di scavalcare in classifica il Cittadella punito oltre i propri demeriti da un Benevento che fa suo il confronto nel finale grazie ad uno spunto dell’ex nerazzurro Ceravolo. Continua a crescere anche la Spal di Mister Semplici che, due volte sotto per 0-1 ed 1-2 contro il Brescia, riesce a raddrizzare la gara con un gran gol di Antenucci prima dell’intervallo e poi a farla sua con uno spunto di Finotto a 5′ dal termine, peraltro con le “Rondinelle” ad aver giocato quasi tutta la ripresa in dieci per l’espulsione, apparsa inesistente, di Lancini al 50′. Chi, al contrario, rallenta la propria marcia, sono la Virtus Entella, costretta al pari interno da una coriacea Pro Vercelli, il Carpi, che rischia anche la sconfitta interna contro l’Avellino, rimediando con il puntuale Kevin Lasagna al vantaggio ospite di Ardemagni su rigore, ed il Perugia che, sbloccato il risultato a 5′ dal termine con Nicastro, si fa raggiungere appena un minuto dopo da Coronado per un punto che dà speranza al Trapani in chiave salvezza.

Una doppietta dello spagnolo Alejandro Rodríguez condanna il Pisa alla sconfitta al “Dino Manuzzi” di Cesena al termine di un match dove, come al solito, dobbiamo dire, si evidenzia la sterilità dell’attacco nerazzurro, a digiuno da quattro turni e capace di andare a segno una sola volta nelle ultime sette giornate. E se, per una volta, Capitan Lisuzzo trova un avversario – Rodríguez nella circostanza – capace di mandarlo “fuori giri”, ecco che per i ragazzi di Mister Gattuso son dolori e la Classifica adesso piange, avendo oramai del tutto sprecato quel “Bonus” derivante dai positivi risultati delle prime gare.

Per il resto, una “sciagurata” autorete di Fedele ad 8′ dal termine consegna allo Spezia un prezioso punto esterno ed impedisce a Colantuono di bagnare con un successo il suo rientro in panchina alla guida del Bari, mentre la Salernitana fa suo in rimonta il match dell’Arechi contro una Ternana che si era trovata in vantaggio per 2-0 poco prima della mezz’ora di gioco solo per farsi rimontare già prima dell’intervallo, per poi subire da Rosina al 70′ la rete del definitivo 4-2 per la squadra di Sannino. Infine, “colpo grosso” del Latina nel confronto diretto di Vicenza, dove la Formazione laziale, rimasta in dieci dopo 28′ per un “rosso diretto” a Nica, riesce ad espugnare il “Romeo Menti” grazie ad un rigore trasformato da Corvia.

RISULTATI E CLASSIFICA DOPO IL QUATTORDICESIMO TURNO

Spal – Brescia 3-2 – 27′ Bisoli (B), 31′ e 86′ Finotto (SP), 34′ Caracciolo (B, Rig.), 45′ Antenucci (S)

Vicenza – Latina 0-1 57′ Corvia (L, rig.)

Cesena – PISA 2-0 30′ e 95′ Rodriguez (C)

Benevento – Cittadella 1-0 80′ Ceravolo (B)

Carpi – Avellino 1-1 51′ Ardemagni (A, rig.), 53′ Lasagna (C)

Frosinone – Ascoli 3-1 42′ e 76′ Soddimo (F), 54′ D.Ciofani (F), 57′ Cacia (A)

Perugia – Trapani 1-1 84′ Nicastro (P), 86′ Coronado (T)

Salernitana – Ternana 4-2 23′ Palombi (T), 28′ Falletti (T), 32′ Perico (S), 45′ Coda (S), 49′ pt Vitale (S), 70′ Rosina (S)

Verona – Novara 0-4 17′ Casarini (N), 65′ Viola (N), 76′ Farago’, 87′ Galabinov (N)

Virtus Entella – Pro Vercelli 0-0

Bari – Spezia 1-1 37′ Brienza (B), 82′ aut Fedele (S)

LA CLASSIFICA. Verona punti 30; Frosinone 27; Cittadella 25; Spal, Benevento (-1) 24; Entella, Perugia 23; Carpi 21; Brescia, Spezia 18; Novara, Bari 17; Salernitana, Latina 16; PISA, Pro Vercelli 15; Ascoli 14; Vicenza, Cesena, Avellino 13; Ternana 12; Trapani 10.

By