Serie BKT. Chievo – Pisa 2-0. Garritano e De Luca condannano il Pisa al “Bentegodi”

PISA – Il Pisa Sc esce sconfitto (2-0) dal “Bentegodi” contro il Chievo e di fatto dice addio ai play-off. Un gol per tempo per i veneti di Garritano e De Luca. Terza sconfitta consecutiva per i ragazzi di mister Luca D’Angelo che mantengono sei punti di vantaggio sulla zona retrocessione, ma devono guardarsi alle spalle.

di Antonio Tognoli

PRE MATCH. In panchina nella traferta di Verona va Riccardo Taddei per la squalifica di mister Luca D’Angelo che si accomoda in tribuna. Grande novità nel Pisa. Non c’è dal primo minuto capitan Gucher, Vido non è neanche in panchina per un risentimento muscolare. D’Angelo sceglie un centrocampo con i muscoli visto la pioggia battente che cade sul “Bentegodi”. Davanti a Gori ci sono Pisano, Caracciolo e De Vitis (capitano di giornata). Centrocampo a cinque con Birindelli e Lisi esterni e Marin, Mazzitelli e Siega sulla mediana. In attacco spazio a Marconi e Marsura. Cinque cambi per mister Aglietti rispetto all’ultima sfida di campionato. Davanti a Semper ci sono Gigliotti e Leverbe con Mogos e Cotali suglie esterni. Centrocampo a quattro con Obi e Palmiero in mediana e Canotto e Garritano sugli esterni. Davanti l’ex Fabbro e Djordjevic.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia bianca, Chievo in completo blu granata. Passano appena tre minuti e il Chievo passa. Ingenuità difensiva nerazzurra. Canotto si infila tra le linee lascia partire un destro in diagonale che Gori respinge sul secondo palo laddove si trova Garritano che di testa appoggia in rete: 1-0. Gara subito sbloccata dalla squadra di Aglietti. I nerazzurri preso lo schiaffo iniziale fanno la partita, conquistano tre corner, vanno vicini al gol con una punizione di Mazzitelli che passa di pochissimo alta sopra la traversa e con un sinistro di Marconi, che passa di un paio di metri a lato del palo di Semper. Il Chievo non sta a guardare e prima Mogos non arriva all’appuntamento con il pallone tutto solo sul secondo palo, mentre Canotto poco più tardi ci pensa troppo e Gori respinge con i piedi. Nel mezzo ci sono due gialli di Ros per Palmiero e Fabbro. Birindelli servito da Marin brucia Cotali, ma il suo cross è intercettato da Semper. Il Pisa fraseggia bene, ma rischia ancora in contropiede con Gori che compie due miracoli, il primo sul diagonale di Obi, il secondo su Djordjevic che si mangia un gol colossale. Sul corner colpo di testa di Leverbe, palla che perviene ancora a Djordjevic che questa volta colpisce la traversa. A fine primo tempo cartellini gialli per Mazzitelli e Marsura che fermano con le cattive un indemoniato Canotto. Il primo tempo si chiude sotto una pioggia battente, senza recupero e con il Chievo in vantaggio.

IL SECONDO TEMPO. Invariati gli schieramenti nella ripresa per entrambe le squadre. Il Pisa approccia bene l’inizio secondo tempo, ma in avanti non è concreto. Marin è pericoloso solo con un tiro a giro. Taddei cambia: dentro Gucher e Sibilli al posto di Marconi e Pisano al minuto dieci. La pioggia continua a cadere incessante sul “Bentegodi”, il campo si appesantisce di minuto in minuto. Aglietti cambia gli attaccanti: dentro De Luca e Di Gaudio, fuori Fabbro e Djordjevic. Partita maschia con molti falli che esalta i giocatori fisici delle due squadre. Ci sono entrate al limite del regolamento da una parte e dall’altra. Altri due cambi nel Pisa: dentro Palombi e Beghetto, fuori Siega e Lisi. Ma al minuto 70 Gigliotti avvia l’azione per il Chievo, la palla perviene a Cotali che mette in mezzo per il nuovo entrato De Luca che con il sinistro fa secco Gori: 2-0. Pisa colpito ancora su azione di rimessa. Al minuto 74 il Pisa è sfortunato: cross da destra di Gucher, palla per Sibilli che anticipa Semper, però la palla termina sul palo. Peccato. Nel Pisa c’è spazio anche oer Mastinun al posto di Marsura. Sibilli è il più pericoloso per il Pisa, con un tiro dal limite debole e bloccato a terra da Semper.

CHIEVO – PISA SC 2-0

CHIEVO (4-4-2): Semper; Mogos, Gigliotti, Leverbe, Cotali; Canotto (79′ Ciciretti), Obi, Palmiero (79′ Bertagnoli), Garritano; Fabbro (61′ Di Gaudio), Djordjevic (61′ De Luca). A disp. Seculin, Bragantini, Rigione, Zuelli, Giaccherini, Pavlev, Viviani, Margiotta. All. Alfredo Aglietti.

PISA SC (3-5-2): Gori; Pisano (55′ Sibilli), De Vitis, Caracciolo; Birindelli, Marin, Mazzitelli, Siega (68′ Palombi), Lisi (68′ Beghetto); Marsura (82′ Mastinu), Marconi (55′ Gucher). A disp. Perilli, Loria, Belli, Soddim, Meroni, Quaini, Beghetto, Benedetti. All. Riccardo Taddei (D’Angelo squalificato).

ARBITRO: Riccardo Ros della sezione di Pordenone

RETI: 3′ Garritano (C), 70′ De Luca (C)

NOTE: serata di pioggia, terreno pesante. Angoli 4-6. Ammonti Palmiero (C), Fabbro (C), Mazzitelli (P), Marsura (P), Cotali (C), Siega (P), De Vitis (P). Rec pt 0′; st 4′.

By