Serie BKT. Cosenza – Pisa 1-1 Al “Marulla” la riacciuffa il solito Gucher. Vido sbaglia un rigore

PISA – Il Pisa guadagna un punto su un campo storicamente difficile come quello di Cosenza. Finisce 1-1 al “Marulla” con Robert Gucher che risponde con uno splendido colpo di testa in tuffo, alla rete iniziale di Bahlouli nella quindicesima giornata del campionato di serie BKT. Ma quanti errori dei nerazzurri sottoporta. Tre legni (due di Palombi) e un rigore sbagliato da Vido dopo appena cinque minuti di gara per un fallo commesso su Gucher.

di Antonio Tognoli

PRE GARA . Mister Luca D’Angelo che deve rinunciare a Siega squalificato, schiera a sorpresa al centro della difesa Andrea Meroni al fianco di Antonio Caracciolo. Gli esterni difensivi sono Birindelli e Belli. A centrocampo assieme a capitan Gucher ci sono De Vitis e Mazzitelli. Vido fa il tre quartista alle spalle di Masucci e Palombi. Mister Roberto Occhiuzzi conferma in difesa l’ex nerazzurro Gianmarco Ingrosso, corsia di destra affidata a capitan Corsi, mentre Bahlouli agirà da trequartista. In attacco a far coppia con Carretta il tecnico calabrese da spazio ad Adrian Petre.

IL PRIMO TEMPO. Cosenza in maglia rossoblù, Pisa in maglìa bianca. Dopo 40 secondi primo pericolo per il Cosenza. Rinvio errato di Falcone disturbato dal sole, palla a Mazzitelli che dal limite lascia partire un destro, bloccato dall’estremo difensore cosentino a terra. La risposta cosentina arriva da una punzione di Carretta per la testa di Sciaudone, blocca in due tempi Perilli. Ancora Pisa in avanti. Punizione di Gucher con Birindelli che non sfrutta una deviazione sotto misura. Palla fuori. Al minuto 5 Gucher va giù in area di rigore. Per l’arbitro è simulazione, che viene ripreso dall’assistemte, che fa cambiare idea al direttore di gara che indica giustamente il dischetto. A calciare va Luca Vido che supera Falcone, ma coglie in pieno la traversa. Peccato. Fallita un occasione per portarsi subito in vantaggio. Il Cosenza c’è e risponde colpo su colpo. Carretta dal limite vince un rimpallo e va alla conclusione, con palla alta sopra la traversa. E’ il Pisa a fraseggiare. Il Cosenza commette molti errori nell’impostazione della manovra, ma il Pisa nel primo quarto d’ora non ne approfitta. Ci prova ancora Vido (16′) Falcone apre la manona e devia in angolo. Al minuto 17 ancora una colossale palla gol per i nerazzurri. Dal corner di Gucher “spizzata” di testa per Palombi che tutto solo da zero metri calcia sul palo. Incredibile. E’ il Pisa però a fare la partita. Mazzitelli (26′) pesca in verticale Vido sul filo del fuorigioco scappa verso Falcone che con il piede destro devia in angolo il diagonale del 19 di mister D’Angelo. C’è spazio anche per il Cosenza (32′) che si fa pericoloso con il sinistro di Carretta servito dall’appoggio di Bittante: palla alta sopra la traversa. Molti errori da una parte e dall’altra. Regge lo 0-0 al “San Vito Marulla”. Al 33′ ci prova in un azione tutta di prima e al volo conclusa dal destro di Bittante bloccato da Perilli a terra. Vido è il primo ammonito del match al minuto 39. Nel frattempo è capitan Gucher a provarci dal limite dopo un bello scambio fra Palombi e Masucci: Falcone para a terra la conclusione dell’austriaco. Alla fine della prima frazione è il Cosenza a passare. Azione tutta al volo di Bittante per Corsi che di prima trova in area Bahlouli che beffa nello stacco Birindelli e porta in vantaggio i calabresi: 1-0. Il Cosenza non segnava davanti al suo pubblico da oltre trecento minuti. Si va al riposo con il Pisa sotto di un gol., ma che ha sprecato un rigore e almeno tre occasioni nitide da gol.

IL SECONDO TEMPO. Nessun cambio ad inizio ripresa. Il primo tiro è calabrese con Corsi che tenta con il destro dal limite e va a pochi centimetri dal 2-0. Il Pisa risponde sotto una fitta pioggia poco dopo. Ingrosso costretto a cinturare Masucci si becca il giallo. Sulla punzione di Gucher, Bittante trova in fase difensiva una deviazione in angolo decisiva a pochi passi dalla porta. Al 9′ ancora Pisa con una conclusione di Mazzitelli che tenta un pallonetto, che Falcone alza sopra la traversa. Ancora un occasione per i nerazzurri. Intanto si scatena un nubifragio al “Marulla”. Si accendono anche i riflettori anzitempo. Intanto Masucci calcia ancora alto su invito di Gucher al limite. Nell’azione successiva Birindelli anticipa Petre in angolo. Corsi nel frattempo calcia alto dal limite. Intanto Occhiuzzi opera i primi due cambi: dentro Baez e Sueva al posto di Bahlouli e Petre. Gli risponde D’Angelo che inserisce Sibilli e Marconi al posto di Vido e Masucci. Pisa in forcing costante. Birindelli in area avversaria calcia al volo, svirgolando sul fondo con Sibilli tutto solo in mezzo. Idda anticipa Caracciolo su un angolo per i nerazzurri. Dal corner però azione di contropiede per il Cosenza, con Baez che sul secondo palo serve Sciaudone, il quale al volo si divora il raddoppio. Il Pisa resta in partita. Intanto Lisi subentra a Birindelli con Belli che scala. Gucher prova a suonare ancora la carica. Mazzitelli serve Marconi che di testa in area anticipa tutti, ma la sfera termina sul fondo. Il Pisa va ancora vicino al gol sull’asse Sibilli-Palombi, il cui sinistro al volo termina ancora sul palo. Terzo legno per i nerazzurri in una giornata che sembra maledetta. Intanto entrano anche Soddimo e Marin al posto di Meroni e Belli. Le tenta tutte D’Angelo. E il pareggio arriva al minuto 78′ Soddimo pennella un traversone per la testa di Gucher che in tuffo stavolta fa secco Falcone: 1-1. Il numero 27 nerazzurro, non perdona. Il capitano va ancora una volta a segno e ancora con un gol di rara bellezza. Il Pisa ora ci crede. Intanto Occhiuzzi richiama uno stanchissimo Corsi ed inserisce Vera. Dal limite come a Lecce ci prova anche Giuseppe Sibilli, palla che sfila a lato di pochissimo, ma in mezzo all’area c’erano Soddimo e Palombi. C’è spazio per l’ultimo cambio in casa Cosenza: dentro Sacko al posto di Carretta. Marconi (88′) cerca di servire su imbeccata di Sibilli, Soddimo sul secondo palo che però non ci arriva. Dai venti metri ci prova anche l’ex Ingrosso con palla che termina alta sopra la traversa. Sono cinque i minuti di recupero. Lisi per Palombi che mette in mezzo per Marconi, mezza rovesciata bloccata da Falcone. Il Pisa ha un altra occasione con il break di Marin che si appoggia su Marconi, il quale serve Soddimo che cerca di piazzarla, para a terra Falcone. Il Cosenza risponde colpo su colpo con Sciaudone che mette alto sopra la traversa. Ma a trenta secondi dalla fine è ancora del Pisa l’ultima occasione con Lisi che pennella a tre centimetri dal palo il classico tiro a giro, che termina però sul fondo. Finisce 1-1 al “Marulla”.

COSENZA – PISA 1-1

COSENZA (3-4-1-2): Falcone; Ingrosso, Idda, Legittimo; Corsi (80 Vera), Petrucci, Sciaudone, Bittante; Bahlouli (59′ Sueva); Carretta (87′ Sacko), Petre (59′ Baez). A disp. Saracco, Tiritiello, Bouah, Ba, Bruccini, Kone, Borrelli, Gliozzi. All. Roberto Occhiuzzi.

PISA SC (4-3-1-2): Perilli; Birindelli (69′ Lisi), Meroni (75′ Soddimo), Caracciolo, Belli (75′ Marin); Gucher, De Vitis, Mazzitelli; Vido (60′ Sibilli); Masucci (60′ Marconi), Palombi. A disp. Loria, Kucich, Benedetti, Pisano, Masetti, Bechini, Quaini. All. Luca D’Angelo.

ARBITRO: Antonio Di Martino della sezione di Teramo

RETI: 43′ Bahlouli (C), 78′ Gucher (P)

NOTE: giornata fredda, terreno in non perfette condizioni. Ammonito Vido, Ingrosso, Corsi. Angoli 5-7. Rec pt 0′, st 5′.

By