Serie BKT. Empoli – Pisa 3-1. Nerazzurri resistono un tempo. Una doppietta nella ripresa di La Mantia affonda i ragazzi di D’Angelo

PISA – Il Pisa esce sconfitto (3-1) nel derby del “Castellani” contro l’Empoli. Dopo il buon primo tempo ed un buon inizio di ripresa, il Pisa cede il passo alla squadra di mister Dionisi che balza da sola in testa alla classifica. Un inizio incoraggiante con il vantaggio di Masucci. Il pareggio dell’Empoli con Moreo con cui si chiudeva la prima frazione. Nella ripresa l’Empoli era inizialmente timido e poi pian piano veniva fuori e con una doppietta di La Mantia e portava a casa il risultato in maniera meritata.

di Antonio Tognoli

PRE GARA. Mister Luca D’Angelo deve rinunciare a Loria, Quaini e Varnier. Il tecnico nerazzurro ritrova Luca Vido, che riparte dalla panchina. Davanti a Perilli ci sono Caracciolo e Varnier con Birindelli e Lisi sugli esterni. Sulla linea mediana torna Marius Marin a far reparto in mediana assieme a Gucher e Mazzitelli. Sulla tre quarti il tecnico abruzzese sceglie Soddimo che ha la meglio nel ballottaggio con Siega. Le due punte sono Masucci e Marconi. Nell’Empoli per Dionisi l’unica assenza è Zurkowski. Il tecnici ex Venezia conferma il 4-3-1-2. Davanti a Brignoli ci sono Nikolaou e Romagnoli con Fiamozzi e Terzic sulle corsie esterne. Bendinelli, Stulac e Haas sono impiegate sulla linea mediana con Moreo alle spalle delle due punte La Mantia e Mancuso.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia bianca, Empoli in campo con una maglia color vinaccia scelta per festeggiare il centenario. La prima conclusione è dell’Empoli con un calcio di punizione di Stulac ben bloccato da Perilli. Il Pisa risponde con un contropiede di Soddimo che non riesce però a servire Masucci. Mancuso spaventa ancora i nerazzurri con un colpo di testa su traversone da sinistra di Terzic. Palla alta sopra la traversa. Pisa però che passa al minuto 11. Gran punizione di Gucher dalla sinistra conquistata da Marin, e in area svetta più veloce di tutti Masucci che gira a rete di testa anticipando Romagnoli e depositando alle spalle di Brignoli: 1-0. Pisa in vantaggio. Esulta Masucci che va subito ad abbracciare Gucher. Da sottolineare come D’Angelo prima della battuta della punizione abbia fatto segno a Masucci di andare a saltare. Poco dopo scontro di gioco fra Perilli e Benedetti costretto alle cure del medico sociale il Dott. Virgilio Di Legge a bordo campo. Pisa per qualche minuto in inferiorità numerica. Benedetti che deve cambiare anche la maglia rientra in campo al 18′ con una vistosa fasciatura alla testa. La situazione torna in parità numerica. La risposta dell’Empoli è datata ventiduesimo: cross di Mancuso, colpo di testa di Moreo palla di un soffio a lato. Qualche minuto dopo Mancuso ci prova dalla distanza, ma la palla è altissima. L’Empoli spinge alla ricerca del pareggio ma rischia ancora in contropiede con la velocità di Birindelli sulla fascia destra, ma il suo cross è sventato dalla difesa empolese. L’Empoli si fa vedere ancora in avanti alla mezz’ora, ma il colpo di testa di La Mantia è alto. Intanto Benedetti non ce la fa e viene sostituito da Meroni al minuto 34. A livello tattico non cambia niente. Meroni si va a piazzare al centro della difesa. Al minuto 39 però l’Empoli trova il pareggio. Gran cross dalla sinistra di Bendinelli per il destro al volo di Moreo che termina nell’angolino alla sinistra di Perilli: 1-1. Al minuto 43 grande azione del Pisa orchestra da Soddimo che fa salire Lisi a sinistra, gran cross per Marconi che si coordina e con un destro al volo fa tremare il Castellani: palla alta di poco sopra la traversa. Grande azione del Pisa. Sono tre i minuti di recupero concessi da Mascara. Punizione per l’Empoli e giallo (discutibile) su Gucher prima del duplice fischio. Si va al riposo sul punteggio di 1-1.

IL SECONDO TEMPO. Nessun cambio all’intervallo nei due schieramenti. La ripresa inizia con i soliti protagonisti della prima frazione. Pisa pericoloso con una veronica di Gucher nell’area empolese cross per Marin che non riesce a battere a rete. Per l’Empoli dalla parte opposta ci prova La Mantia, palla alta sopra la traversa. Ancora Pisa al minuto 8 con Marconi che rimette in mezzo per Masucci palla che carambola sul fondo con il numero 26 nerazzurro che chiede invano il calcio d’angolo. L’Empoli si scuote e al 55′ Terzic serve con un gran cross dalla sinistra La Mantia che con un colpo di testa chiama Perilli alla grande parata. Si salva il Pisa. Mister D’Angelo inserisce Siega e Palombi per Soddimo e Masucci. Sono minuti in cui l’Empoli spinge. La Mantia di testa va in gol ma l’arbitro annulla perché la palla era uscita sul traversone da destra di Fiamozzi. Il Pisa è in affanno. Haas ci prova poco dentro l’area di rigore: palla alta sopra la traversa. D:Angelo piazza Siega a dar manforte a Birindelli in difficoltà sulle sfuriate di Terzic sulla corsia mancina. È l’ora di altri cambi: nel Pisa dentro Belli e Vido, fuori Birindelli e Marin. Nell’Empoli fuori Mancuso e dentro Bejrami. Un minuto dopo l’Empoli trova la rete del vantaggio. Conclusione dal limite di Moreo, Perilli respinge però sull’accorrente La Mantia che con il piatto destro batte Perilli: 2-1. La risposta del Pisa è in un destro di Vido, palla alta sopra la traversa. Ma al minuto 81 arriva il terzo gol dell’Empoli: gran cross dalla sinistra di Bejrami che trova pronto sul secondo palo La Mantia che in scivolata trafigge ancora Perilli: 3-1. Per il Pisa è notte fonda. L’Empoli gioca sul velluto, il Pisa rischia di capitolare con il colpo di testa di Moreo, una spanna sopra la traversa. Nel frattempo Olivieri sostituisce La Mantia che si prende la standing ovation del pubblico del Castellani. E poco dopo fa la stessa cosa Moreo a cui subentra un altro giovane, Damiani.

EMPOLI – PISA 3-1

EMPOLI (4-3-1-2): Brignoli; Fiamozzi, Nikolaou, Romagnoli, Terzic; Bendinelli, Stulac, Haas (87′ Ricci); Moreo (92′ Damiani); La Mantia (87′ Olivieri), Mancuso (74′ Bejrami). All. Alessio Dionisi

PISA (4-3-1-2) : Perilli; Birindelli (74′ Belli) Caracciolo, Benedetti (34′ Meroni), Lisi; Gucher, Marin (74′ Vido), Mazzitelli; Soddimo (59′ Siega) ; Masucci (59′ Palombi), Marconi. All. Luca D’Angelo

ARBITRO: Fabio Maresca della Sezione di Napoli (Ass. Lombardi – Lombardo). Quarto uomo: Rapuano.

RETI: 11′ Masucci (P), 39′ Moreo (E), 75′ e 81′ La Mantia (E)

NOTE: serata fresca, terreno in ottime condizioni. Ammonito Mancuso, Moreo, Gucher, Birindelli, La Mantia, Fiamozzi. Angoli 5-2. Rec pt 3′, st 4.

By