Serie BKT. Entella – Pisa 2-1. Inizia con una sconfitta l’era Knaster. Ma pesano gli errori arbitrali al Comunale di Chiavari

CHIAVARI – Si ferma a otto la striscia positiva del Pisa che esce ancora sconfitto dal Comunale di Chiavari (2-1) nella prima gara dell’era Alexander Knaster per il Pisa anticipo della diciottesima giornata del campionato di serie BKT. Pisa in vantaggio con Caracciolo, raddoppio annullato a Soddimo su fuorigioco dubbio di Birindelli, rigore quantomai dubbio asseganto all’Entella e pareggio di Brunori con cui si chiude il primo tempo. Nella ripresa si fa male Sibilli, l’Entella raddoppia con il greco
Koutsoupias e porta a casa il successo e continua essere la bestia nera dei nerazzurri.

di Antonio Tognoli

Da sinistra Giuseppe Corrado, Marco Lippi e Alexander Knaster

PRE GARA. Mister Luca D’Angelo deve rinunciare a Varnier, De Vitis e Belli per motivi precauzionali e Masucci e Masetti per infortunio. Ne consegue che il tecnico nerazzurro manda in campo il Pisa con il consueto 4-3-1-2. Davanti a Perilli, il rientrante Caracciolo al fianco di Benedetti con Birindelli e Lisi come esterni bassi. A centrocampo conferme per Gucher, Marin e Mazzitelli. Soddimo staziona alle spalle dell’inedita coppia d’attacco Vido-Palombi. L’Entella di Vivarini cambia parecchio rispetto alla formazione della vigilia. Davanti a Russo ci sono Coppolaro e Poli. L’escluso in difedsa è Pellizzer. Cleur e l’ex Costa sono gli esterni bassi. A centrocampo ci sono l’ex Pontedera Settembrini , Brescianini in mezzo e Koutsoupias a sinistra. Dietro alle due punte Capello e Brunori c’è l’esperto Schenetti.

Alexander Knaster in tribuna a Chiavari

A Chiavari pioggia intensa a quasi un’ora dall’inizio del match. Si gioca sul sintentico. Attesa in tribuna la presenza di Alexander Knaster il nuovo proprietario che qualche ora fa ha rilevato il 75 per cento delle quote societarie del Pisa Sc.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia nerazzurra, con numerazione color oro, Entella in completo biancazzurro. Primi minuti a buon ritmo in cui le due squadre si studiano. Al minuto 7 Gucher ruba palla ed entra in area, palla a Soddimo che però scivola. Sul proseguo dell’azione Vido conquista una punizione dal limite calciata da Gucher e deviata in angolo. Il direttore di gara però fa riprendere con un calcio di rinvio l’Entella. Sul capovolgimento di fronte punizione per i padroni di casa di Costa, palla che attraversa tutta l’area e arriva a Schenetti che però calcia alto. Il Pisa inizia a spingere. Russo si ritrova fra le braccia una conclusione di Soddimo. Il Pisa passa però al minuto 21. Angolo di Gucher e colpo di testa a centro area di Antonio Caracciolo lasciato solo: palla alle spalle di Russo: 1-0 per i nerazzurri. Primo gol di questa stagione per Antonio Caracciolo rientrato proprio oggi dalla squalifica e quinto assist per Gucher in stagione. Buon momento per i nmerazzurri che sulle ali dell’entusiasmo sfiorano il 2-0. Gucher pesca Palombi che controlla e calcia dal limite, palla deviata in angolo. Sul sucessivo corner di Gucher, Soddimo aggancia e controlla con il sinistro pescando l’angolino, ma Irrati annulla per il fuorigioco di Birindelli. Il numero due nerazzurro però è in linea. L’Entella si rivede dalle parti di Perilli con una conclusione di Capello, che termina però ampiamente sul fondo. I padroni di casa soffrono ilm pressinge della formazione di mister D’Angelo. Vido guadagna un buon calcio d’angolo su una ripartenza di Soddimo in un tre contro due in cui si poteva fare di più. Entella in grande affanno che si becca anche due gialli nel giro di pochi minuti prima con Schenetti e poi con Brescianini. Ma inaspettatamente arriva il pari dell’Entella. Ci pensa Irrati che concede un rigore all’Entella più che discutibile per un fallo di Benedetti (ammonito salterà la Reggiana) visto solo dal direttore di gara. Sul dischetto va Brunori che spiazza Perilli: 1-1. Si va al riposo sull’1-1 senza recupero.

IL SECONDO TEMPO. La ripresa riparte senza cambi da entrmbe le parti. Benedetti sventa un traversone da destra di Capello. Sul capovolgimento di fronte Vido serve Birindelli, che con il destro a giro, manda però alto sopra la traversa. Ma è l’Entella a sfiorare il vantaggio con il colpo di testa di Settembrini salvato sulla linea da Gucher. Si gioca in condizioni metereologiche veramente difficili. C’è un gran freddo e un nevischio fitto sul Comunale di Chiavari. Il Pisa ricomincia a spingere. Lisi servito da Gucher effettua il traversone deviato in angolo. Poco dopo Vido va via ed è decisiva la deviazione in angolo sul tiro del 19 di mister D’Angelo. La partita non ha un attimo di tregua. Benedetti spazza ancora l’area di rigore sul traversone di Schenetti. Il Pisa va ancora vicino al gol con Soddimo che in girata aerea impoegna in una gran parata Russo. Primi due cambi per enttrambe le squadre. Nel Pisa entrano Sibilli e Marconi che rilevano Soddimo e Vido, nell’Entella poco prima dentro Morosini e Nizzetto, fuori Capello e Settembrini. Il Pisa si fa vedere ancora al minuto 68 con il traversone di Lisi da destra e il colpo di testa di Marconi che anticipa tutti ma manda alto sopra la traversa. Comunque una bella azione del Pisa conn Marconi che prende bene il tempo al suo diretto avversario. Il Pisa ci prova ancora dalla grande distanza con Mazzitelli che va alla conclusione, che termina alta sopra la traversa. Al minuto 75 c’è spazio anche per l’ingresso del nuovo acquisto Marsura, proveniente dal Livorno, alla sua prima presenza in nerazzurro. Ma è l’Entella a passare in contropiede sull’out sinistro con il mancino di Koutsoupias che trova l’angolino: 2-1. Incredibile. Nel frattempo si fa male Sibilli costretto al cambio. Entra Siega. C’è spazio anche per Quiani al posto di Marin. Dopo una breve tregua ricomincia anche a piovere al Comunale. Piove sul bagnato per la formazione di mister D’Angelo. I nerazzurri sbilanciati in avanti rischiano in contropiede con la traversa colpita dall’Entella con Brunori su assist di Capello. Il Pisa però è in partita. Lisi crossa da destra, velo di Marconi per il destro di Marsura che costringe Russo alla parata a terra. Sono cinque i minuti di recupero. Il Pisa guadagna una punzione allo scadere. Russo respinge con i pugni. I nerazzurri ci provano fino all’ultimo. Marocni si conquista una punzione dal limite. Il numero 31 lo va a calciare palla alta sopra la traversa. Finisce qui. Il Pisa esce sconfitto.

ENTELLA – PISA 2-1

ENTELLA (4-3-1-2): Russo; Cleur, Coppolaro, Poli, Costa (77′ Pavic); Settembrini (63′ Nizzetto), Brescianini, Koutsoupias, Schenetti, Capello (63′ Morosini), Brunori (90′ Cardoselli). A disp. Paroni, Borra, Bonini, De Luca, Crimi, De Miguel, Pellizzer, Mancosu. All. Vivarini.

PISA (4-3-1-2): Perilli; Birindelli, Caracciolo, Benedetti; Lisi; Gucher, Marin (77′ Quaini), Mazzitelli; Soddimo (65′ Sibilli) (77′ Siega); Vido (65′ Marconi), Palombi (75′ Marsura). A disp. Loria, Gori, Pisano, Meroni, Bechini. All. Luca D’Angelo

ARBITRO: Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia (Ass. Bercigli – Di Monte). Quarto uomo: Illuzzi

RETI: 21′ Caracciolo (P), 42′ Brunori (E, rig.), 76′ Koutsoupias (E)

NOTE: serata piovosa, terreno in erba sintetica. Ammoniti Schenetti, Brescianini, Benedetti, Poli. Angoli 3-10. Rec pt 0′, st 5′.

By