Serie BKT. Perugia – Pisa 1-0. Iemmello punisce i nerazzurri

PERUGIA – Nell’anticipo della settima giornata del campionato di serie BKT il Perugia (1-0) sconfigge il Pisa con una rete di Pietro Iemmello. Tegola per D’Angelo per l’infortunio a Varnier. 

di Antonio Tognoli

PRE MATCH. Mister D’Angelo deve fare a meno dello squalificato Benedetti e degli acciaccati Asencio e Moscardelli che torneranno dopo la sosta. Il tecnico nerazzurro punta ancora sul 3-5-2. Torna invece fra i disponibili Liotti, dopo il lungo infortunio. Davanti a Gori ci sono Meroni, Varnier e Aya. Sugli esterni spazio a Lisi e Di Quinzio. Sulla linea mediana spazio a Gucher, Verna e De Vitis. In attacco spazio al duo Masucci – Marconi. Il Perugia sconfitto nettamente ad Empoli la scorsa settimana schiera invece un 4-3-2-1. Davanti a Vicario ci sono Gyomber e Falasco con Rosi e Di Chiara impiegati sugli esterni difensivi. A centrocampo Falzerano, Carraro e Kouan. Alle spalle di Iemmello mister Oddo schiera Fernandes e Buonaiuto. Prima dell’inizio del match è stato ricordato con un minuto di raccoglimento il patron del Sassuolo Giorgio Squinzi.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia nerazzurra con bordatura argentata, Perugia in campo con la classica tenuta biancorossa. Il calcio d’avvio è del Pisa che sin rende subito pericoloso con un’azione a campanile. Masucci alla fine stoppa con il petto e calcia in porta reclamando un fallo di mano in area perugina. L’arbitro però lascia correre. Al minuto 9 però la prima palla gol è del Pisa. Lisi fa viaggiare Verna sulla destra il quale serve Marconi che in posizione di tre quartista pesca sul filo del fuorigioco Masucci che allarga troppo il suo diagonale che termina abbondantemente a lato. Il Perugia si rende pericoloso con alcuni corner preda però della retroguardia nerazzurra, che è molto attenta. Al minuto 19 è ancora il Pisa ad essere pericoloso con un colpo di testa di Gucher  su traversone da destra di Aya, che viene però bloccato con facilità da Vicario. E’ ancora Pisa al 23′ Di Quinzio servito sulla sinistra sventaglia in mezzo la palla per Gucher che dai 25′ non ci pensa su due volte a calciare: palla respinta da Vicario sulla quale si avventa Marconi che non riesce a ribadire in gol. Il Perugia ci prova soprattutto sugli esterni, ma non c’è precisione nei cross dalle fasce. Il Pisa rimane invece molto alto ed il pressing sui portatori di palla del Grifo è costante. Ma alla prima vera palla gol (33′) il Perugia va in gol: cross da sinistra di Di Chiara e al centro dell’area Iemmello appoggia in rete: 1-0. Nell’occasione sia Aya che Varnier sono stati scavalcati dal pallone. Il Pisa accusa il colpo perchè fino a quel momento aveva controllato molto bene il match e rischia di subire il raddoppio. E’ ancora Iemmello al limite dell’area a calciare sul fondo. Sospiro di sollievo per il Pisa che dopo alcuni minuti di sofferenza torna in attacco con Lisi che guadagna il secondo corner del match. Gucher va alla battuta del corner ma Kuoame ostacola irregolarmente Masucci (placcaggio stile rugby), ma l’arbitro lascia correre. Si passa da una parte all’altra del match in pochi secondi. Infatti al 41′ Iemmello ha la possibilità del raddoppio dopo uno scambio con Di Chiara, ma il suo destro bacia il palo e termina sul fondo. Azione pericolosissima del Grifo, ma i nerazzurri restano in partita. Lisi prima del duplice fischio conquista un angolo che non ha esito. La prima frazione si chiude sul’1-0 per il Perugia senza alcun recupero.

IL SECONDO TEMPO. La ripresa inizia senza nessun cambio nei due schieramenti. Il Perugia guadagna una punizione dal limite che però non viene sfruttata dal Grifo, la barriera formata da Gori fa buona guardia e respinge. Al 7′ per il Pisa ci prova Gucher dai sedici metri, la palla però trova la schiena di Marconi. Pisa anche poco fortunato negli episodi nella serata del Curi. Al 10′ mister D’Angelo opera il primo cambio: dentro Minesso e fuori Di Quinzio. E’ del Perugia però il primo tiro nello specchio della ripresa con Bonaiuto che con il destro impegna Gori a terra. Ma il Pisa ha la grande occasione del pari al minuto 12: Lisi apre per Verna il quale verticalizza per Marconi che a tu per tu con Vicario calcia alto sopra la traversa. Nell’occasione usa molto il mestiere Gyomber aiutandosi con il braccio sul numero 31 nerazzurro. Al minuto 16 secondo cambio nel Pisa: dentro anche Belli in luogo di Meroni. Nel Perugia invece dentro Melchiorri per Fernandes. Pisa pericoloso al 19′. Cross da destra di Belli, ma sul secondo palo Marconi non ci arriva per un soffio. Al minuto 70 il primo ammonito del match è Falzerano. Nel frattempo Oddo richiama in panca Bonaiuto e inserisce Dragomir. Al minuto 27 direttamente su rinvio di Vicario, Di Chiara si ritrova a tu per tu con Gori, che è bravo a rimanere in posizione e a bloccare il sinistro debole del 27 di mister Oddo. Il Pisa rimane in partita. Gli spazi a disposizione del Perugia in fase di ripartenza sono troppi. A nove minuti dalla fine mister D’Angelo si gioca la carta Fabbro, che va a dare manforte a Masucci e Marconi in avanti. Il Pisa ci prova. Mister Oddo richiama Rosi ed inserisce Sgarbi. Aya e Gyomber fanno venire i brividi ai rispettivi portieri con due retropassaggi da paura. Nel Pisa si fa male Varnier che esce in barella. Pisa in dieci nei 5 minuti di recupero assegnati. I nerazzurri attaccano. Il Perugia però in contropiede si mangia ancora il raddoppio. Non c’è più tempo, l’arbitro fischia la fine, il Pisa esce sconfitto dal Curi per la seconda sconfitta stagionale.

PERUGIA – PISA 1-0

PERUGIA (4-3-2-1): Vicario; Rosi, Gyomber, Falasco, Di Chiara; Falzerano, Carraro, Kouan; Fernandes (64′ Melchiorri) , Buonaiuto (72′ Dragomir); Iemmello. A disp. Fulignati, Albertoni, Nzita, Rodin, Sgarbi, Mazzocchi, Falcinelli, Caviglia, Balic, Capone. All. Massimo Oddo

PISA (3-5-2): Gori; Meroni (61′ Belli), Varnier, Aya; Lisi, De Vitis (81′ Fabbro), Verna, Gucher, Di Quinzio (55′ Minesso), Masucci, Marconi. A disp. D’Egidio, Perilli, Birindelli, Siega, Marin, Liotti, Pinato, Ingrosso. All. Luca D’Angelo

ARBITRO: Ayroldi della sezione di Molfetta (Ass. Marchi – Di Gioia). Quarto uomo: Di Martino

RETI: 33′ Iemmello (Pe)

NOTE: serata fresca, terreno in perfette condizioni. Ammoniti Falzerano, Vicario. Angoli 6-6. Circa 1.000 pisani al seguito della squadra al “Curi”. Rec pt 0′, st 5′.

By