Serie BKT. Pisa – Entella 0-2. Nerazzurri sfortunati, i liguri passano all’Arena

PISA – Tanta sfortuna nella sconfitta del Pisa all’Arena contro la matricola Entella (2-0) in una gara in cui davvero il pallone non voleva proprio entrare. Primo gol dei liguri in sospetto fuorigioco di Giuseppe De Luca. Raddoppio siglato nel finale da Toscano, quando il Pisa era alla ricerca del pareggio tutto sbilanciato in avanti. Una sconfitta immeritata per un Pisa che esce fra gli applausi dei suoi tifosi. Masucci al 70′ è uscito per infortunio lasciando il posto a Fabbro.

di Antonio Tognoli

PRE GARA. Mister Luca D’Angelo deve fare a meno di molti giocatori. Oltre a Marconi infortunato non c’è per squalifica Pinato. Assenti anche Di Quinzio, Izzillo, Varnier, Meroni, Belli e Asencio. Ne consegue che il tecnico pescarese deve modificare per la quindicesima volta l’undici iniziale. Davanti a Gori ci sono Aya e Benedetti con Birindelli e Lisi che fungono da esterni. A centrocampo oltre a Gucher e De Vitis c’è Marin con Siega alle spalle di Moscardelli e Masucci. Entella che so schiera con il solito 4-3-1-2. Mister Boscaglia schiera davanti a Contini Chiosa e Poli. Centrocampo formato da Eramo, Paolucci e Settembrini. Dietro alle due punte Giuseppe e Manuel De Luca c’è Schenetti. Anche in un giorno festivo l’Arena è vestita a festa con oltre 7.000 spettatori sugli spalti, circa 150 provenienti da Chiavari.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia nerazzurra, Entella con la classica casacca bianca e azzurra. “Siamo qui per te, devi vincere”, grida la Curva Nord a gran voce. La sembra recepire il messaggio e si getta subito in avanti, anche se i due attaccanti liguri mettono in difficoltà in velocità la retroguardia nerazzurra dove Aya e Benedetti però fanno buona guardia. La prima occasione capita sui piedi di Lisi salito dopo la battuta del primo corner ma il suo destro in diagonale è bloccato da Contini. Al minuto 13 è ancora Pisa. Traversone di Siega che si libera molto bene sulla destra, che trova l’impatto aereo di Masucci, il quale però non trova la porta. Palla sul fondo. Peccato. Il Pisa mantiene quasi costantemente il pallone nella metà campo dell’Entella. Birindelli prima e Giuseppe De Luca poi finiscono sul taccuino del direttore di gara. Masucci di testa e Marin sprecano nell’area ligure. Al minuto 23 Gori è costretto ad uscire di piede su Giuseppe De Luca lanciato a rete. Il gioco è molto spezzettato a causa dei molti fallì dei giocatori liguri. L’arbitro però decide per una linea soft che provoca in alcuni casi i fischi assordanti dell’intera Arena che trema al minuto 27 quando Eramo su azione si rimessa innescato da Giuseppe De Luca calcia alto sopra la traversa. Al minuto 28 è ancora Giuseppe De Luca a fuggire sul filo del fuorigioco e battere Gori per il vantaggio ligure. Entella in vantaggio ma ai più era parso che il numero sette dell’Entella fosse al di là della linea. Pisa colpito a freddo che cerca la reazione. L’Entella però fa buona guardia ma continua a commettere molte scorrettezze a centrocampo. Eramo e Manuel De Luca vengono ammoniti. L’Arena protesta per alcune decisioni discutibili del Sig. Massimi. L’Entella nel finale ci prova ancora con un destro di Manuel De Luca che termina sul fondo. Non succede più nulla nel minuto di recupero concesso dal Sig. Massimi. Si va al riposo con l’Entella in vantaggio per la rete di Giuseppe De Luca.

IL SECONDO TEMPO. Nella ripresa le due squadre scendono in campo con i medesimi undici. Il Pisa conquista subito una punizione che però non ha esito. Al minuto 52 grande azione di Marin che dal limite con un destro a giro sfiora il montante alla sinistra di Contini che si salva ancora. Ma al minuto 55 a tremate è il Pisa con Manuel De Luca che a tu per tu con Gori si fa intercettare il tiro. Brivido. Nel Pisa dentro Minesso e fuori Siega. Poco dopo però è il Pisa ad essere pericoloso con il colpo di testa di Masucci in splendida torsione. Contini si supera ancora con una parata all’angolino. I cross si susseguono. Al 62′ Masucci pennella un cross perfetto “spizzato” di testa da Moscardelli ma Gucher non ha la freddezza necessaria e mette alto da pochi passi. Poteva essere il pari. Pisa a testa bassa e senza paura. La gara diventa un assedio nerazzurro. Ci prova Lisi dalla distanza ma il suo destro termina di un niente alla sinistra di Contini proteso in tuffo. Boscaglia prova a correre ai ripari. Dentro Mancosu fuori Manuel De Luca. Pisa anocra in avanti. Dalla punizione di Minesso da sinistra Benedetti chiama ancora Contini al grande intervento. La palla sembra non voler entrare. Intanto al minuto 70 esce Masucci claudicante al suo posto D’Angelo inserisce Fabbro. Al minuto 76 ci prova Moscardelli con una delle sue rovesciate, ma il pallone termina sull’esterno della rete. Pisa ancora pericoloso da azione d’angolo, ma i nerazzurri rischiano al minuto 78 con Schenetti che dal limite colpisce la traversa. Al minuto 80 l’arbitro ammonisce G. De Luca già sul suo taccuino. Entella in dieci uomini. Allora D’Angelo rafforza l’attacco Dentro Giani per Marin. Ma il Pisa è davvero sfortunato al minuto 83 con Benedetti che coglie dai 25 metri il montante a Contini battuto. Incredibile. Sono cinque i minuti di recupero. L’Entella fallisce il punto del 2-0 in un contropiede scaturito da un fallo su Lisi non fischiato. Mancosu prima e Schenetti poi vengono fermati da un grande Gori che tiene i suoi in partita. Il Pisa ci prova fino all’ultimo. Benedetti impegna ancora Contini, ma al minuto 93′ i liguri trovano il raddoppio con Toscano che chiude la contesa.

PISA – ENTELLA 0-2

PISA (4-3-1-2): Gori, Birindelli, Aya, Benedetti, Lisi, Gucher, De Vitis, Marin (81′ Giani), Siega (57′ Minesso), Masucci (70′ Fabbro), Moscardelli. A disp. D’Egidio, Perilli, Verna, Sibilio, Liotti, Ingrosso. All. Luca D’Angelo.

ENTELLA (4-3-1-2): Contini; Coppolaro, Chiosa, Poli, Crialese; Eramo, Paolucci, Settembrini (57′ Toscano); Schenetti; G. De Luca, M. De Luca (63′ Mancosu). A disp. Paroni, Borra, De Santis, Caturano, Currarino, Morra, Adorjan, Bonini, Sernicola, Coulibaly. All. Roberto Boscaglia

ARBITRO: Luca Massimi della sezione di Termoli (Ass. Muto – Palermo). Quarto uomo: Colombo.

RETI: 28′ G. De Luca (E)

NOTE: giornata piovosa, terreno in perfette condizioni. Ammoniti Birindelli, G. De Luca, Eramo, M. De Luca, Settembrini, Toscano, Contini. Espulso G. De Luca (80′) per doppia ammonizione. Angoli 7-3. Spettatori 7.457 per un incasso di 80.951. . Rec pt 1′, st 5′

By