Serie BKT. Pisa – Reggiana 1-0 Decide una zampata di Batman Marconi

PISA – Il Pisa torna al successo all’Arena nella prima giornata di ritorno del campionato di serie BKT contro la Reggiana. A decidere un gol di Michele Marconi in mischia sugli sviluppi di un calcio d’angolo calciato dal solito immenso Robert Gucher autore di un altra partita strepitosa. Nella ripresa i ragazzi di mister Luca D’Angelo hanno avuto l’occasione di chiudere il match. Nel finale decisivo Gori su un diagionale di Lunetta appena entrato. I migliori Marin, Gucher, Marconi per il Pisa, Laribi, Muratore e Gyamfi per la Reggiana. Martedì è in programma il recupero di campionato contro il Frosinone (Arena ore 14).

di Antonio Tognoli

PRE GARA. Mister D’Angelo non può disporre di Simone Benedetti in difesa per squalifica oltre alla rinuncia agli infortunati Sibilli, Mazzitelli, Masucci e Masetti. Tra i pali torna Stefano Gori. Davanti al portierone nerazzurro ci sono Meroni e Caracciolo. Sugli esterni difensivi spazio a Birindelli e Lisi. Centrocampo tutto nuovo con l’esordio del giovane Quaini, classe 98 che sulla mediana è impiegato assieme a capitan Gucher e Marin. In attacco la scelta è andata su Marconi e Palombi con Vido lasciato a compiti di tre quartista. La Reggiana di Alvini rinforzata dagli arrivi di Ardemagni, Yao, Laribi e Del Pinto risponde con uno schema a specchio. Davanti a Cerofolini ci sono Rozzio e Ajeti con Libutti e Gyamfi a fare gli esterni bassi. Muratore, Espeche e Laribi sono schierati a centrocampo con Radrezza ad innescare le due punte Ardemagni e Mazzocchi.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia nerazzurra, con numeri color oro sulle spalle, Reggiana in completo bianco. Avvio come al solito arrembante del Pisa, con la Reggiana che però si chiude bene nella propria area di rigore aggredendo i portatori di palla nerazzurri e costringendoli spesso a lanci lunghi a scavalcare il centrocampo. La situazione più pericolosa però la crea la Reggiana in contropiede con un sinistro di Redrezza, bloccato a terra da Gori, molto attento sul proprio palo di competenza. Buono l’approccio alla gara del debuttante Quaini, Il primo ammonito del match è però Ajeti per la Reggiana. Occasioni nel frattempo non se ne registrano. Gara bloccata a livello tattico. La partita si accende intorno alla mezzora quando Palombi ci prova dal limite con un tiro smorzato che termina tra le braccia di Cerofolini. Sul ribaltamento di fronte ci prova Muratore con la palla che viene deviata in angolo. La Reggiana chiede il rigore e si lamenta al minuto 34 per un fallo di mano che sembra esserci ma è involontario. Sul capovolgimento di fronte c’è un mostruoso recupero di Marin che innesca Vido che lascia partire un destro dai venti metri che Cerofolini respinge a fatica. Dalla distanza ci provano le due formazioni. Laribi con un esterno destro dei suoi lambisce l’incrocio dei pali e poco dopo si fa ammonire ingenuamente. Nel finale di prima frazione ci prova anche il Pisa e ancora con Vido che elude l’intervento di un paio di avversari lascia partire un destro a giro che termina non di molto a lato. Sul taccuino di Paterna finisce anche Libutti. Ma al 45′ il Pisa passa. Corner di Gucher, il quarto del match, sponda di Palombi con Rozzio che “sporca” la sfera anche con un braccio e Marconi sotto misura mette alle spalle di Cerofolini: 1-0. Sesto gol di Batman in campionato con il quale si chiude la prima frazione di gara. Pisa in vantaggio.

IL SECONDO TEMPO. Nessun cambio nei due schieramenti ad inizio ripresa. Il Pisa parte subito forte con un traversone di Lisi, che però non raggiunge la testa di Marconi. Il Pisa insiste e al minuto 4 Vido con una conclusione forte e tesa da destra costringe Cerofolini in angolo. I nerazzurri a testa bassa alla ricerca del raddoppio. Ci provano Lisi, con la palla deviata in angolo. Grande coraggio per il giovane Quaini, che dal limite lascia partire un destro alto di un niente. Poco dopo Marin recupera un altra grande palla sulla sinistra, apre a centro area per Gucher, che questa volta non è preciso: piatto destro che termina alto sopra la traversa. Marin finisce sulla lista dei cattivi per un fallo tanto ingenuo, quanto inutile. Poco dopo al limite dell’area nerazzurra un lancio di Lisi lo raggiunge. Paterna fischia la punzione dal limite per la Reggiana. Il sinistro di lambisce il montante, ma il direttore di gara segnala fuorigioco. Il Pisa insiste alla ricerca del raddoppio, Gran traingolo Lisi – Gucher che non va a buon fine. Vido ancora dal limite con palla sull’esterno della rete. Intanto spazio ai cambi. Nel Pisa subentrano Marsura e Siega al posto di Marin e Palombi. Nella Reggiana fuori Ajeti e dentro Costa con Gyamfi che va a fare il centrale di difesa. Fuori anche Espeche, dentro Pezzella e Mazzocchi, dentro Zamparo. Marsura prova subito la conclusione respinta. Al minuto 78 ancora una grande azione sulla sinistra avviata da Marsura proseguita da Lisi da questi a Siega che mette in mezzo per Marconi il quale gira di testa alto. Peccato. Pisa vicinissimo al 2-0. Nel frattempo nel Pisa dentro De Vitis e Soddimo per Quaini e Vido. Al minuto 84 Lisi si becca il giallo e salterà il Frosinone nel recupero di martedì. Intanto Alvini sostituisce Libutti per Lunetta. Il Pisa rischia al minuto 87 con il sinistro in diagonale di Cambiaghi che Gori blocca a terra. Pericolo scampato per i ragazzi di mister D’Angelo. Il tecnico nerazzurro regala gli ultimi scampoli di gara a Varnier che sostituisce Marconi. Sono quattro i minuti di recupero. Il Pisa si difende con ordine ma senza affanno e porta a casa l’intera posta.

PISA – REGGIANA 1-0

PISA (4-3-1-2) – Gori; Birindelli, Meroni, Caracciolo, Lisi; Gucher, Quaini (80′ De Vitis), Marin (71′ Marsura); Vido (80′ Soddimo); Palombi (71′ Siega), Marconi (89′ Varnier). A disp. Perilli, Loria; Pisano, Bechini, Mastinu. All. Luca D’Angelo.

REGGIANA (4-3-1-2) – Cerofolini; Libutti (85′ Lunetta), Rozzio, Ajeti (71′ Costa), Gyamfi; Muratore, Espeche (71′ Pezzella), Laribi (79′ Cambiaghi); Radrezza; Ardemagni, Mazzocchi (71′ Zamparo). A disp. Voltolini, Venturi; Martinelli, Yao, Pezzella, Kirwan, Del Pinto. All. Massimiliano Alvini.

ARBITRO: Paterna della sezione di Teramo Ass. Dei Giudici – Trinchieri. Quarto uomo Robilotta

RETI: 45′ Marconi (P)

NOTE: serata fresca, terreno in perfette condizioni, temperatura 11 gradi. Ammoniti Ajeti, Laribi, Libutti, Marin, Lisi, Soddimo. Angoli 8-5. Rec pt 2′; st 4′.

By