Serie C. Conclusa la regular season, via ai play-off

PISA – Con la disputa dell’ultimo turno di campionato, si sono sciolti gli ultimi dubbi, dopo che il Livorno aveva già guadagnato la Promozione diretta alla Serie B, così come Siena e Pisa blindato la seconda e terza posizione rispettivamente, riguardo ai piazzamenti di rincalzo, così da poter avere il quadro definitivo delle prime sfide della fase dei Playoff così detti “a Girone”, in quanto interessano le sole compagini dei rispettivi raggruppamenti.

La discriminante è stata la clamorosa sconfitta interna per 0-4 della Lucchese contro la Pro Piacenza, con ciò, di fatto, consegnando a Giana Erminio, Pistoiese e Pontedera gli ultimi tre posti utili per l’accesso ai playoff, circostanza che ha altresì determinato alcune variazioni nei minuti finali – segnatamente le vittorie nel recupero dell’Arezzo a Carrara e del Gavorrano sulla Pistoiese – decisive per la lotta salvezza, con il Prato direttamente retrocesso in Serie D per un distacco superiore agli 8 punti (26 a 37) rispetto all’Arezzo quart’ultimo, con gli amaranto che pertanto salvano la categoria a dispetto della penalizzazione di 15 punti subita, mentre il Gavorrano, superando in classifica il Cuneo sconfitto ad Alessandria, potrà disputare il playout con la formazione piemontese godendo della gara di ritorno tra le mura amiche, nonché del vantaggio della miglior posizione al termine della stagione regolare in caso di parità.

Ma veniamo ora alla zona che più ci interessa, vale a dire le posizioni a ridosso delle prime che hanno visto concludere il MONZA al quarto posto (pur se parità di punti, 58, con la Viterbese) in virtù dello scontro diretto, con i brianzoli che, pertanto, vengono esentati dal primo turno della “Fase Playoff del Girone”, le cui tre teste di serie divengono quindi la ricordata formazione del Presidente Camilli (quinta), cui si aggiungono la Carrarese (settima con 55 punti) ed il Piacenza (ottavo con 50 punti), con l‘Alessandria, giunta sesta a quota 56 che accede direttamente ai “Playoff Nazionali” in virtù della vittoria della Coppa Italia di Serie C.

Le tre ricordate teste di serie vengono abbinate, con il criterio quinta-undicesima; settima-decima ed ottava-nona, in gare di sola andata alle tre formazioni classificatesi a pari punti a quota 46, vale a dire Giana Erminio, Pistoiese e Pontedera, da considerare in tale ordine in quanto la classifica avulsa privilegia i lombardi rispetto agli arancioni ed ai granata.

Gli accoppiamenti definitivi vedono in conclusione le seguenti sfide, che avranno luogo venerdì prossimo 11 maggio, vale a dire VITERBESE-PONTEDERA (curiosamente replicando la gara andata in scena ieri e conclusasi con il successo dei padroni di casa per 1-0); CARRARESE-PISTOIESE e PIACENZA-GIANA ERMINIO, ricordando che non sono previsti tempi supplementari e, pertanto, perdurando la parità al termine dei 90′, passerà il turno la formazione di casa, in quanto meglio posizionata in classifica al termine della stagione regolare.

Le tre vincenti, disputeranno – sempre con le stesse modalità di abbinamento (migliore contro peggiore sulla base del piazzamento in campionato) – il secondo turno della “Fase Playoff del Girone” in programma martedì prossimo 15 maggio, in cui entrerà in gioco anche la quarta classificata, vale a dire il Monza, per poi dare il via, a far tempo dal 20 maggio 2018, alla “Fase Playoff Nazionale”, con gare di andata e ritorno, in cui farà il proprio esordio anche la compagine nerazzurra.

By