Serie C girone A, il Pisa riposa le altre si danno battaglia. La possibile griglia play-off

PISA – Se oramai tutto è deciso per la promozione diretta in Serie B, con il Livorno che ha ottenuto tale diritto nella scorsa giornata, il che consente loro di partecipare alla “Post Season” a partire dalla Fase Nazionale dei Playoff – altrettanto non si può dire per la definizione dell’iniziale griglia degli spareggi, vista l’incertezza che regna alle loro spalle.

di Giovanni Manenti 

Grazie al successo conseguito nella Finale di Coppa Italia a danno della Viterbese, anche l’Alessandria, attualmente settima in graduatoria, ha acquisito il diritto ad entrare in gioco al pari del Pisa terzo classificato al primo turno della citata Fase Nazionale, allorché le 28 formazioni ammesse saranno già ridotte a 13, circostanza che fa sì che sia il nostro raggruppamento a consentire l’accesso ai “Playoff del Girone” anche all’undicesima classificata, rispetto alle decime degli altri due.

In sostanza, prima dell’ultimo turno in programma sabato 5 maggio prossimo, il solo Piacenza vive una situazione di indifferenza, essendo ottavo con 51 punti e non potendo migliorare la propria posizione, cosa che viceversa non può certo dirsi per la lotta dal quarto al sesto posto, visto che attualmente vi sono tre squadre (Monza, Viterbese e Carrarese) tutte e tre alla pari con 55 punti, con il calendario che le vede disputare in casa l’ultima giornata, contro, rispettivamente, Olbia, Pontedera ed Arezzo.

Ancor più ingarbugliata, se possibile, la lotta per le ultime tre posizioni (dal nono all’undicesimo posto) che consentono di partecipare agli spareggi di fine stagione, visto che, ad una giornata dal termine, sono ancora in lizza 5 squadre, con Pistoiese e Pontedera con 46 punti e Giana Erminio a quota 45 (le attuali qualificate …), con Lucchese (44 punti) ed Olbia (43 punti) che sperano in un sorpasso in extremis, con oggettive maggiori possibilità per i rossoneri, che ospitano un Pro Piacenza oramai salvo, che per i sardi impegnati, come già visto, a Monza, nel mentre i granata cercano punti sul difficile campo della Viterbese e gli arancioni sono impegnati a Grosseto contro un Gavorrano che, in caso di vittoria, spera di poter addirittura evitare i Playout ….

Questo, pertanto, il calendario degli incontri in programma sabato prossimo alle ore 16,30: Alessandria-Cuneo; Arzachena-Giana Erminio; Carrarese-Arezzo; Gavorrano-Pistoiese; Lucchese-Pro Piacenza; Monza-Olbia; Piacenza-Livorno; Prato-Siena e Viterbese-Pontedera, con il Pisa, come noto, a riposare.

Fatta questa, più che doverosa, premessa, “giochiamo” (è proprio il caso di dirlo, vista l’incertezza delle posizioni in Classifica) a formare la possibile griglia del primo turno dei Playoff del Girone, anche per far capire ai nostri lettori come si articola l’appendice del campionato.

Il primo turno, vedrà scendere in campo le squadre classificate al quinto, sesto ed ottavo posto (nel nostro Girone “salta” l’Alessandria, settima, in quanto vincitrice della Coppa Italia) che andranno ad abbinarsi, in gara unica sul campo della meglio classificata con, rispettivamente, coloro che saranno giunte undicesima, decima e nona.

Quindi, poiché dal primo turno è esentata la quarta – che, al momento, in forza della classifica avulsa tra Monza, Viterbese e Carrarese, risulta la compagine brianzola – gli abbinamenti sarebbero Viterbese (quinta) – Giana Erminio (undicesima); Carrarese (sesta) – Pontedera (decimo) e Piacenza (ottavo) – Pistoiese (nona), sfide che si concludono al 90′ senza supplementari con, in caso di parità, ad avanzare al turno successivo la squadra ospitante in quanto meglio posizionata in classifica.

Al successivo secondo turno – anch’esso in gara unica sul campo della migliore classificata e con identico regolamento che non prevede prolungamenti al termine dei tempi regolamentari – entra in gioco la quarta della graduatoria finale (ad oggi il Monza), con identiche modalità di abbinamento, vale a dire la migliore delle quattro ad affrontare la peggiore e la seconda la terza.

Speriamo di aver chiarito le idee, anche se ci rendiamo conto non essere facile, e, come sempre, sarà il campo a dirimere ogni dubbio con i verdetti dell’ultima giornata, al termine dei quali saremo a fornirvi il quadro esatto della situazione che, al momento, ribadiamo. ha un’unica certezza, vale a dire il Piacenza ottavo che ospiterà sul proprio terreno la nona classificata.

A risentirci ….

By