Serie C, girone A. Risultati e classifica. Cresce il Pisa di mister D’Angelo, squadra operaia e con tanta voglia di far bene

PISA – E’ presto, è ancora presto per dirlo perché la classifica è ancora in via di definizione (molte squadre devono recuperare varie partite) ma il Pisa ha iniziato al meglio il suo tour de force, che lo vedrà impegnato ininterrottamente fino al 31 ottobre, giorno della gara di Coppa Italia Lega Pro contro l’Arzachena. La squadra di D’Angelo ha compiuto il suo primo vero scatto della stagione cogliendo la sua seconda vittoria consecutiva in tre giorni. L’ha fatto nella serata forse più difficile, contro la rinnovata Pro Piacenza di mister Giuliano Giannichedda degli ex Polverini e Sanseverino, una delle squadre più in forma del momento e senza il suo uomo simbolo, capitan Davide Moscardelli fermo ai box per infortunio e a partita in corso senza il suo mister Luca D’Angelo, che alla rete del 2-0 di Masucci, imbottito di antibiotici ha alzato bandiera bianca. Per lui un lieve malore.

di Antonio Tognoli

Ci ha pensato il Dott. Virgilio Di Legge e lo staff sanitario del Pisa a rimettere tutto a posto negli spogliatoi. Intanto dalla panchina, tra un cambio e l’altro, il pisano Riccardo Taddei traghettava i suoi alla terza vittoria stagionale. E’ un Pisa che emerge nelle difficoltà, mi viene a mente la sconfitta a Piacenza dove avevano dato il Pisa per spacciato. Quello visto contro la Pro Piacenza è un Pisa operaio, una squadra che corre e lotta, una squadra da serie C, pronta a sfruttare ogni minimo errore altrui e finalmente con un estremo difensore che dà sicurezza al reparto. Sì perché, Stefano Gori nei momenti di difficoltà ha tenuto a galla i suoi con almeno due interventi strepitosi. Il primo su un conclusione apparentemente facile,rasoterra di Scardina alla fine del primo tempo sul risultato di 1-0, il secondo su una conclusione potentissima di Ledesma respinta c0n i pugni su cui il portiere si è leggermente infortunato. A centrocampo l’esclusione di Pistoia ha fatto sicuramente bene a Robert Gucher, che dopo aver tirato il fiato contro la Pro Piacenza ha dato dimostrazione ancora una volta del suo valore giocando forse la sua migliore partita di questo inizio di stagione. Conferme in positivo anche per Samuele Birindelli e Marin che come a Pistoia ha messo insieme corsa e dinamismo. Il ragazzo può ancora crescere. Chi invece si è visto molto meno è stato Michele Marconi, che ha messo d parte gli individualismi ed ha giocato per la squadra, trasformandosi in uomo assist in occasione della prima rete di Gaetano Masucci, che si è fatto trovare pronto, così come Alessandro De Vitis, che come a Pistoia ha chiuso la contesa su un calcio di rigore solare fischiato a Iacopo Cernigoi quando la Pro Piacenza già pregustava il forcing finale. De Vitis, sicuramente meglio nelle vesti di centrocampista, che di difensore, anche in questo scorcio inziale di stagione, ha mostrato le sue attitudini offensive realizzando in tre giorni due gol pesantisimi.

UN OCCHIO ALLE ALTRE. Sugli altri campi da registrare la sconfitta della Carrarese sul campo del Piacenza.  Doppio vantaggio della squadra di mister Arnaldo Franzini (che poi rimane in dieci) con Barlocco e Della Latta. Nel finale per la Carrarese a segno Ciccio Tavano che guida con sei reti la classifica dei cannonieri del girone A. Nella settima giornata spicca soprattutto la sconfitta interna del Novara per mano della Pro Patria che torna a Busto Arsizio con tre punti firmati dal duo Mastroianni-Santana. Siena e Alessandria non vanno oltre il pareggio rispettivamente contro Cuneo e Olbia. Si riscatta la Pistoiese che batte per 3-1 a domicilia l’Albissola fanalino di coda del torneo. La panchina di mister Paolo Indiani per il momento è salva.

 

I risultati della settima giornata del girone A della Serie C

Piacenza -Carrarese 2-1

PISA SC – Pro Piacenza 3-1 LEGGI IL COMMENTO

Albissola – Pistoiese 1-3

Novara – Pro Patria 0-1

Olbia – Alessandria 0-0

Siena Cuneo 1-1

Juventus U23 – Arezzo 3-1

Lucchese – Arzachena 4-0

Pontedera – Gozzano 1-1

Pro Vercelli – Entella RINVIATA

 

LA CLASSIFICA DOPO IL SETTIMO TURNO

Piacenza, Carrarese punti 13

Arezzo, PISA SC 11

Pro Piacenza, Juventus U23,  Lucchese 10

Pro Vercelli 9

Pontedera 8

Olbia, Alessandria 7

Arzachena, Pro Patria, Cuneo 6

Pistoiese 5

Novara, Siena, Gozzano 4

Entella 3

Albissola 1

 

 

By