Serie D. L’anticipo. Ponsacco – Aglianese 2-2. Non basta la doppietta di Brega

PONSACCO – Finisce con Brega che impreca in mezzo al campo contro la sfortuna e le leggerezze difensive che hanno costretto i rossoblù a doversi accontentare del pari fra le mura amica contro l’Aglianese. Non bastano all’Fc Ponsacco il quindicesimo e il sedicesimo sigillo stagionale in 18 partite dal primo minuto per ritrovare il sorriso e ricominciare a correre a ritmo spedito verso la vetta. Comincia con un pari casalingo (2-2) l’avventura di Francesco Colombini sulla panchina dell’Fc Ponsacco 1920 che in settimana ha preso il posto di Giovanni Maneschi, nonostante Doveri e compagni abbiano avuto la partita in pugno fino ad una manciata di minuti dalla fine.

Senza Tazzer e Gremigni squalificati, l’allenatore rossoblù è costretto a rivoluzionare la difesa spostando Lici sulla fascia destra e inserendo Calabrese, all’esordio da titolare, sulla corsia opposta. Diverse assenze, però, anche nelle fila dei neroverdi pistoiesi: mister Iacobelli, infatti, deve fare a meno dal primo minuto degli infortunati Ghidotti, Fedi e Bibaj.L’avvio è decisamente in salita perché, dopo un’occasione di Brega (2’) su cui  è bravissimo Bala in uscita, l’Aglianese comincia a far male: al 13’ Moscati si libera in un fazzoletto della marcatura di Lici ma conclude di poco sopra la traversa, e al 17’ passa in vantaggio con Marzierli che raccoglie un assist dalla sinistra di Papi e insacca da distanza ravvicinata dopo una prima respinta di Bulgarelli.

Il risveglio è brusco ma la doccia fredda è salutare perché i padroni di casa cominciano a caricare a testa bassa: due minuti dopo Bala è miracoloso due volte nel respingere la doppia conclusione ravvicinata di Brega e Castorani. Ma al 22’ deve capitolare: su un tiro dal limite di Csaciagli, un difensore dell’Aglianese tocca in area con la mano e l’arbitro indica il dischetto fra le proteste degli ospiti. Dagli undici metri Brega realizza il pari. L’Fc Ponsacco 1920, però, lascia il piede schiacciato sull’acceleratore e al 29’ si concretizza il sorpasso con l’azione più bella della partita costruita dagli uomini di Colombini: filtrante con il contagiri di Castorani per Semprini, il quale arriva sul fondo e crossa basso per Brega che insacca da distanza ravvicinata.

Due minuti dopo i padroni di casa sfiorano il tris con una sassata dalla distanza di Calabrese che sfiora la traversa. Poi abbassano i giri del motore lasciando campo all’Aglianese ma senza correre rischi, se si eccettua la conclusione ravvicinata di Papi al 42’ respinta in spaccata da Mazzanti.

L’inerzia della partita non cambia nemmeno nella ripresa: l’Aglianese ci prova ma va a sbattere contro il muro rossoblù senza riuscire ad impensierire Bulgarelli. L’Fc Ponsacco 1920, invece, nelle ripartenze fa male e al 29’ va vicinissimo al terzo gol con Colombini anticipato in extremis da Zuccarelli su un cross di Negri. Al 39’, però, si concretizza la beff.  Marzierli si libera all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore e con una conclusione felpata trova il palo opposto. I rossoblù non mollano, ripartono a testa bassa e al 42’ sfiorano il 3-2 con una sassata di Castorani. Bala, però, vola e devia in angolo. E a questo punto possono davvero scorrere i titoli di coda.

 

FC PONSACCO 1920 -AGLIANESE 2-2

FC PONSACCO 1920: Bulgarelli; Lici, Colombini Mazzanti, Calabrese; Castorani, Caciagli (dal 37’st Mariani), Negri; Doveri (dal 25’st Zorica); Brega, Semprini (dal 19’ st Caruso) A disposizione: De Carlo, Bartolozzi, Benericetti, Altamura, Albanese. All.Colombini.

AGLIANESE: Bala; Zellini, Chiti, Zuccarelli, Varellini; Di Vito, Gialdini (dal 13’st Rosati), Mugelli (dal 22’st Lunghi); Papi (dal 30’ st Liurni), Marzierli, Moscati (dl 41’st Cortopassi). A disp. Niccolini, Kouadio, Collecchi, Maccagnola, Costalli All. Iacobelli.

Arbitro: Bergamin di Castelfranco Veneto

Marcatori: pt 17’ Marzierli; 22’ (rigore) e 29’ Brega, 39’ Marzierli

Note: angoli 6 a 4 per l’Fc Ponsacco 1920. Recupero: pt 0; st 5’. Ammoniti Brega, Zuccarelli

 

By