Settembre Sangiulianese: presentato il programma. Sergio Di Maio: “Un palinsesto di qualità senza spendere cifre folli

SAN GIULIANO TERME – Tornano anche quest’anno gli eventi del Settembre Sangiulianese: dal 10 al 26 settembre prossimi si alterneranno nelle diverse sedi individuate sul territorio iniziative culturali e di intrattenimento.

Nella foto: da sinistra - Eros Carloppi (Democratici Riformisti   Insieme per San Giuliano Terme); Daniela Andreotti (Pd); Sergio Di   Maio (candidato a Sindaco); Franco Marchetti (Sel)

La manifestazione si aprirà in Piazza Italia giovedì 10 a partire dalle ore 21:00 con il concerto di inaugurazione della Filarmonica Sangiulianese dal titolo “Cinema e Musica”; sabato 12 alle ore 17,30 presso la Villa medicea dell’Ammiraglio ad Arena Metato sarà inaugurata la mostra d’Arte a cura dell’Associazione Archivi Artistici del ‘900 a Pisa e della Pro Loco di S. Giuliano “Nino Borghesi e Millus e i pittori in Toscana tra primo e secondo novecento” con cui ci si propone di portare alla ribalta due pittori nascosti al grande pubblico; la mostra sarà visitabile fino a domenica 20; sempre sabato 12 alle 21:00 in Piazza Italia in collaborazione con l’Ass.ne I Teatri della Resistenza si terrà la lettura scenica “Storie di una Repubblica”di e con Dario Focardi, con l’accompagnamento musicale di Davide Gironimi, storia di un nonno che amava il pallone e che amava la Resistenza; sabato 26, alle ore 16:30, Piazzale Gramsci si animerà di giochi, laboratori, animazioni e letture per bambini in collaborazione con la Ludoteca comunale la Limonaia Magica e la coop.va soc.le Cassiopea.

Venerdì 11 alle ore 21:00, in collaborazione con la condotta Slow Food Pisa e Monte Pisano, si terrà la conferenza “La paura è cattiva consigliera: scegliere il cibo con consapevolezza”, coordinata da Marco Bignardi, fiduciario della stessa condotta; si parlerà di frodi e adulterazioni alimentari; saranno presenti il prof. Marcello Buiatti, ordinario di Genetica presso l’Università di Firenze, il dott. Vincenzo Giannoccaro e il dott. Giovanni Goglia del Ministero delle Politiche Agricole; interverranno alcuni produttori locali;
domenica 13 alle ore 18:00 Fabiano Corsini e Sergio Costanzo, coordinati da Sandro Petri, Presidente de “La Voce del Serchio” , incontreranno i cittadini per discutere del tema “La conoscenza contro la paura del nuovo e dell’ignoto” affrontato già nei loro libri; entrambi si sono ispirati alla storia e alle vicende del nostro territorio per richiamare la conoscenza di quello che siamo;

giovedì 17, alle ore 17:30, in collaborazione con l’Ass.ne Il Gabbiano, si terrà una lettura animata per bambini con burattini e narrazione tratta da “Mastro Tasso e il suo cappello” di Ilaria Mainardi che sarà presente allo spettacolo;
venerdì 18, alle ore 21:00, sempre in collaborazione con Il Gabbiano, un altro spettacolo per i bambini tratto da “Pipio ha paura del buio” di Elena Marchetti e Gabriele Simili;
sabato 19, alle ore 21:00, in collaborazione con l’Ass.ne Looking4, sarà rappresentato il testo teatrale “AirSwimming o della fisiologia del cuore”, testo diretto e interpretato da Alice Vannozzi ed Elisa Paolicchi.
Nel caso delle cinque iniziative sopra descritte, che si svolgeranno in Piazza Italia, si tratta delle proposte selezionate fra quelle pervenute all’Amministrazione da parte delle associazioni del territorio operanti in ambito culturale a seguito del bando appositamente pubblicato nello scorso mese di giugno sul tema indicato dalla stessa Amministrazione ad oggetto ”DIFFERENTI PAURE”.

L’allestimento dell’area spettacoli e l’assistenza logistica e tecnica della manifestazione sono stati affidati a GeSTe, la Società in house del Comune.

“Il Settembre è un appuntamento ormai storico – commenta il Sindaco Sergio Di Maio che ha avocato a sé l’assessorato alla Cultura dopo le dimissioni di Elettra Stradella – e anche stavolta, come si evince chiaramente dall’elenco sopra esposto e dal programma allegato, senza acquistare spettacoli e senza costi ulteriori rispetto a quelli che consentiranno tecnicamente lo svolgimento delle iniziative, siamo riusciti a realizzare un calendario che possiamo tranquillamente definire “di qualità”. Particolare attenzione è stata rivolta ai bambini per i quali sono state pensate diverse idee con lo scopo di far riflettere oltre che divertire.”

E conclude:” Ringrazio quindi tutti i soggetti esterni che hanno offerto a questa Amministrazione le proprie idee di indubbio valore culturale, sociale e aggregativo; ringrazio infine gli uffici comunali preposti per l’impegno e la disponibilità profuse per la migliore riuscita dell’evento.”

By