Sgravi fiscali a chi elimina le slot

VOLTERRA – Sgravi fiscali per chi elimina le slot per contrastare il gioco d’azzardo. L’idea-proposta arriva dal sindaco di Volterra Marco Buselli.

“Nel prossimo Consiglio Comunale porterò un ordine del giorno per il contrasto alle ludopatie ed al gioco d’azzardo”, spiega il primo cittadino della città etrusca.

 

Una ricerca dell’Espresso stima in 319 euro pro capite, le giocate annuali nel comune di Volterra, riferite all’anno 2016, raffrontate ad un reddito pro-capite pari a 19.167euro. Sono cifre importanti, che il cittadino potrebbe utilizzare in modo più sano».

Nel 2010 è stato approvato con delibera C.C.N. 47 DEL 31/08/2010 un regolamento restrittivo ad hoc, ma adesso il Comune, di concerto con il competente settore delle Politiche Sociali, sta pensando anche ad agevolazioni relative all’anno in cui si decide di rimuovere le apparecchiature esistenti. «Anche se si dovesse trattare di una riduzione poco più che simbolica, e solo per l’anno in cui si rimuovono le slot, crediamo possa trattarsi di un segnale importante – aggiunge il sindaco Buselli –

Un plauso a Simona Guarguaglini, titolare di un Tabacchi in Via dei Sarti, che ha deciso di rimuovere l’apparecchio presente nel proprio negozio, dandomi indirettamente l’idea di affrontare il problema».

By