Si butta in superstrada: salvato dalla PolStrada ventisettenne

PISA – La Polizia Stradale di Pisa ha salvato un ragazzo di 27 anni che, in stato di forte agitazione, si è buttato in mezzo alla carreggiata della sgc Fi-Pi-Li mentre stavano giungendo alcuni tir. È accaduto nella notte di lunedì quando lui, originario del pisano e alla guida di una Lancia Delta, all’altezza di Cascina ha affiancato una pattuglia e, dopo averla superata, ha azionato le quattro frecce pur continuando a viaggiare.

I poliziotti lo hanno raggiunto e lo hanno portato una piazzola di sosta dove ha risposto alle domande ma quando gli è stato contestato di avere le cinture di sicurezza slacciate, ha iniziato a farfugliare.

Gli agenti hanno pure notato nell’auto dell’hashish. Il giovane ha perso il controllo e si è buttato con le braccia alzate in mezzo alla carreggiata, con l’intento di fermare i mezzi in arrivo. I poliziotti sono riusciti ad afferrare il ragazzo prima dell’arrivo di un TIR, il cui autista era riuscito per tempo a schivare tutti.

Poco dopo sono giunti sul posto anche una pattuglia del distaccamento di Empoli e il padre del ragazzo, che ha raccontato delle precarie condizioni di salute del figlio da tempo in cura psichiatrica. La Polstrada ha contestato al 27enne la detenzione dei quasi 100 grammi di hashish trovati nell’auto, ritirandogli la patente e avviando la procedura per la sua revisione.

By