Si è svolta la XII edizione del Memorial Stefano Messerini “La Befana sotto la torre”

PISA – Si è svolta a Pisa il 5 e 6 gennaio 2014, presso la sede del CUS in Via Chiarugi, la XII edizione del Memorial Stefano Messerini “La Befana sotto la torre”.

Questo torneo giovanile era aperto a tutti i ragazzi e ragazze U16 – U14 – U12 ed anche U10 e si è svolto in memoria del giovane hockeista Stefano Messerini, scomparso in un incidente in montagna.

SOCIETA’ – Anche quest’anno molte società hanno partecipato a questo torneo, onorando il campo con tantissimi giovani atleti provenienti da tante città d’Italia. Erano presenti infatti le Società del Hc Genova, Hc Savona, Sculdaxia di Rovigo, Adige, Hc Pistoia, Villeneuve di Cannes, oltre ovviamente ai nostri atleti cussini che erano presenti numerosissimi in tutte le categorie.

5 GENNAIO – Nella giornata del 5 gennaio, fin dal mattino, le partite si sono giocate contemporaneamente nelle due palestre a disposizione, con una grandissima partecipazione da parte delle famiglie che come sempre numerose accompagnavano i piccoli atleti, ed a coronamento della splendida giornata ci siamo tutti riuniti in una cena organizzata presso l’Hotel Granduca di San Giuliano.

6 GENNAIO – Già dalle 9 del mattino del 6 gennaio ricominciavano gli incontri tra le varie squadre e tra questi la partita più significativa è stata quella che ha visto come protagonisti tutti i più piccoli giocatori delle varie società, una partita di U8 nella quale il CUS Pisa ha veramente fatto la parte del leone!

PREMIAZIONE – Alle 15.30 circa si è svolta la premiazione delle squadre vincitrici: Sculdaxia per l’U16 e Savona per l’U14 e per l’U12. Moltissime le autorità presenti, come vicesindaco Ghezzi, il presidente del Consiglio regionale del Coni Salvatore Sanzo, il responsabile del Coni provinciale Giuliano Pizzanelli e il delegato di sezione Mario Peccatori.

BILANCIO – Il bilancio non può essere che positivo; la manifestazione è stata davvero partecipativa se si pensa che più di 200 persone, tra atleti ed accompagnatori, erano presenti alla premiazione e questo torneo riesce davvero a far incontrare tantissimi ragazzi all’insegna del divertimento.

By