Si ferma lo sciopero dei lavoratori del Ctt Nord. Tutto e’ tornato alla normalità

PISA – E’ stato raggiunto nella serata di ieri l’accordo dopo oltre tre ore di serrato confronto in prefettura, tra sindacati e azienda a Pisa nella vertenza sul trasporto pubblico locale, dopo lo sciopero senza preavviso e a oltranza proclamato dai lavoratori del Ctt Nord

in seguito alla disdetta dei contratti integrativi aziendali precedenti delle aziende di trasporto pubblico locale delle province di Pisa e Livorno. La protesta aveva azzerato di fatto tutte le corse dei bus urbani ed extraurbani. Il servizio pubblico è ripreso regolarmente in entrambe le province. Si ferma dunque la decurtazione degli stipendi che si aggirava intorno alle 300 euro in busta paga. I lavoratori e i sindacati hanno dunque interrotto lo stato di agitazione e le cose da stamani sono tornate alla normalità’.

Ora, spiega il verbale di accordo tra le parti siglato ieri sera in Prefettura a Pisa, sottoscritto alla presenza dei prefetti e dei sindaci di Pisa e Livorno, Francesco Tagliente, Tiziana Cosentino, Marco Filippeschi e Alessandro Cosimi, si avvia immediatamente un negoziato sindacale per ”addivenire a un unico contratto aziendale che pone al centro la produttività e la competitività aziendale in modo da allineare i fattori produttivi a quelli del costo standard fissato dalla Regione Toscana per la prossima gara regionale per l’assegnazione dei servizi di trasporto pubblico locale”.

L’accordo definitivo dovrà essere trovato entro il prossimo 31 gennaio altrimenti, conclude il verbale d’intesa, ”l’azienda formalizzerà comunicazione della disdetta di accordi e prassi aziendali che, tenuto conto del lungo periodo di negoziazione già espletato nell’intero anno 2013, avrà efficacia decorsi trenta giorni dalla data della comunicazione medesima”.

Fonte: ANSA

20131207-105725.jpg

You may also like

By