Sicurezza. Affidiamo ai giovani il cambiamento culturale

PISAVenerdì 24 maggio si è tenuto presso la palestra delle Scuole Zerboglio l’evento finale del progetto Peer Safety Education (PSE), che ha coinvolto circa 350 studenti dell’I.C. Fucini di Pisa.

Il progetto, promosso dall’Istituto Italiano per la Sicurezza (IIS), ha come principale obiettivo quello di diffondere la Cultura della Sicurezza ed Accrescere la consapevolezza del rischio tra le nuove generazioni attraverso la PSE, l’educazione tra pari applicata alla sicurezza.

A valle del percorso formativo progettato da IIS e sviluppato dagli allievi dell’IIS L. Da Vinci – Fascetti e dell’Istituto Alberghiero Matteotti, in collaborazione con l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco, gli alunni dell’Istituto Comprensivo Fucini hanno organizzato e gestito venti postazione didattiche, sotto la preziosa guida dei loro docenti.  Video, elaborati e giochi sono stati gli strumenti principali utilizzati dai ragazzi per sensibilizzare i loro compagni su temi importanti quali: sostanze pericolose, impatto ambientale, gestione emergenza, rischi domestici e dispositivi di protezione.

La Peer Safety Education si sta affermando come metodologia capace di trasferire in maniera efficace la cultura della sicurezza tra le nuove generazioni. L’Istituto Italiano per la Sicurezza si è posto l’ambizioso obiettivo di diffondere questa metodologia in maniera capillare su tutto il territorio nazionale, per contribuire alla riduzione degli incidenti sul lavoro e nella vita quotidiana che ogni anno solo in Italia generano oltre 12.000 vittime (sommando quelle sul lavoro, sulla strada e in ambiente domestico).

Quella di oggi rappresenta una della tappe del Peer Safety Education Tour 2019 organizzato da IIS, che tra Maggio e Giugno raccoglierà numerosi eventi, sia in Toscana che in altre regioni, inseriti anche nel roadshow nazionale di Italia Loves Sicurezza.

By