Sicurezza, assegnate le nuove dotazioni della Polizia Municipale e assunti altri due agenti

PISA – Novità sul fronte della sicurezza a Pisa: consegnate le nuove dotazione di difesa individuale assegnate a tutti gli agenti della Polizia Municipale, al termine del percorso formativo specifico seguito dagli agenti, nuove assunzioni di organico e nuovo assetto della pianta organica del personale direttivo; in arrivo a breve le bodycam da posizionare sulle uniformi degli agenti; installati inoltre in questi giorni i nuovi limitatori ai parcheggi scambiatori della città, a seguito dell’emanazione della specifica ordinanza che impedisce l’accesso ai camper.

Dotazioni di difesa individuale, nuove assunzioni e bodycam

Un momento della conferenza stampa

Sono in corso di assegnazione a tutti gli agenti in servizio nel corpo della Municipale le nuove dotazioni individuali di difesa personale, previste dal nuovo Regolamento sulle dotazioni della Polizia Municipale e dalla Legge Regionale 12 del 3 aprile 2006 (Norme in materia di polizia comunale e provinciale). Si tratta della fornitura di 150 mazzette distanziatrici e spray urticante, per un investimento totale di circa 15 mila euro, che assurgono a strumento di dispositivo di protezione individuale (DPI), assegnate all’intero corpo di polizia cittadina a conclusione delle attività di formazione, che hanno previsto lezioni a livello teorico e prove pratiche per preparare gli agenti al corretto utilizzo.

Già acquistate dall’Amministrazione anche le telecamere bodycam che verranno applicate sulle uniformi degli agenti, come ulteriore strumento di autotutela e di ausilio nello svolgimento delle operazioni di indagine più delicate. Un apposito regolamento, in via di approvazione, disciplinerà l’utilizzo delle telecamere. Inoltre sono stati assunti in servizio da lunedì altri due nuovi agenti, per ulteriore scorrimento della graduatoria, che vanno ad aumentare il corpo della Polizia Municipale, dopo i 23 agenti entrati in servizio a maggio 2019, mentre è stato ridisegnato il nuovo assetto della pianta organica del personale direttivo della Municipale, che ha visto l’assegnazione di tre posizioni organizzative, a seguito di specifica procedura di selezione, a Tiziana Lensi, per il settore “Squadre specialistiche”, ad Alberto Messerini per “Uffici Logistica e Servizi” e a Mariano Tramontana per “Controllo del territorio”.

“Da oggi gli agenti hanno uno strumento di difesa individuale in più, per operare in sicurezza anche nei contesti più a rischio. I nuovi equipaggiamenti rappresentano uno strumento di autotutela ulteriore – spiega l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno, previsto dal nostro Regolamento e dalla Legge Regionale, per tutti gli agenti che sono quotidianamente impegnati in servizi di controllo sul territorio e che operano spesso in situazioni di tensione e di pericolosità. Questi presidi tattici difensivi permetteranno di garantire maggiormente l’incolumità fisica di chi lavora in prima linea per assicurare il rispetto delle regole e la sicurezza dei cittadini”.

“Si tratta di strumenti di autodifesa – ha aggiunto il comandante Michele Stefanelli – per rendere innocuo l’interlocutore e poterlo trattare a seconda delle esigenze. Questo genere di dotazione è già utilizzato da molte amministrazioni toscane, essendo anche previsto dalle legge quadro regionale, e risponde alla logica di “difendersi per difendere”, ovvero per poter operare in tutti gli scenari, a servizio della cittadinanza.”

Limitatori e ordinanza anticamper ai parcheggi scambiatori

Installati in questi giorni i limitatori per impedire l’accesso dei camper ai parcheggi scambiatori. Si tratta di un provvedimento mirato a ristabilire la vivibilità e il decoro delle aree di sosta pubbliche, evitando situazioni di degrado ambientale e di marginalità sociale causate dalla presenza di camper che sostano a fini di campeggio abusivo. È stata emanata in questi l’ordinanza che stabilisce il divieto di circolazione agli automezzi con altezza superiore a mt. 2,20 (ad eccezione dei giorni di mercato presso il parcheggio Paparelli), e che prevede l’installazione di sbarre in acciaio agli accessi dei parcheggi scambiatori di via Paparelli, di via di Pratale, di via Battelli e via di Putignano.

“L’ordinanza – ha spiegato l’assessore Bonanno – fa riferimento al Regolamento di Polizia Urbana che vieta nelle aree pubbliche il campeggio per mezzo di caravan, camper e veicoli assimilabili, ad eccezione delle aree specificamente adibite e attrezzate ad aree di campeggio. Il provvedimento è stato introdotto per contrastare in maniera risolutiva il fenomeno del campeggio abusivo all’interno dei parcheggi pubblici, che causa problematiche di degrado ambientale, derivate dall’abbandono di rifiuti e dallo sversamento di liquami in strada con pericolose conseguenze di tipo igienico sanitarie, e per rispondere alle numerose segnalazioni da parte dei cittadini che lamentano episodi di danneggiamenti agli arredi urbani, furti nelle vicine proprietà private, disturbo della quiete pubblica, degrado e utilizzo improprio delle aree a verde pubbliche. Ringrazio l’Amministratore di Pisamo Andrea Bottone per la solerte collaborazione nell’installazione dei nuovi limitatori in accesso ai parcheggi.”

I limitatori in altezza, che di fatto impediscono l’accesso dei caravan (ad eccezione dei mezzi di soccorso che in caso di necessità saranno messi in condizioni di accedere all’area) sono già stati quasi tutti installati presso gli ingressi dei parcheggi: due ai Paparelli, tre in via Battelli, due ai parcheggi di via di Pratale, dove si aggiunge la chiusura totale con new jersey dell’accesso secondario sul retro del distributore di carburanti, e uno verrà installato a breve in via di Putignano (di fronte al civico 393).

By