Sicurezza, controlli in città e sul litorale. Sequestrati 2.000 articoli. Sanzioni a auto in sosta vietata

PISA – Ferragosto di prevenzione e controllo del territorio da parte della Polizia Municipale, in collaborazione con la Questura di Pisa, con interventi in città e sul litorale. Le pattuglie della Polizia municipale, raddoppiate per il fine settimana, sono state impegnate su diversi fronti sul territorio comunale.

In relazione ai servizi di prevenzione al commercio abusivo, nel corso di attività in Piazza Duomo e sul Litorale, sono stati sequestrati circa 2.000 articoli di merce contraffatta, tra occhiali, borse, accendini, collane, braccialetti, oltre a giocattoli, articoli elettronici e di telefonia e orologi.

In città, grazie a un intervento congiunto con la Polizia di Stato, in piazza della Stazione una pattuglia è intervenuta per l’aggressione con arma da taglio ai danni di alcuni militari da parte di un soggetto senza fissa dimora. Numerosi interventi per il rispetto delle norme antibivacco e per la rimozione di numerose auto poste a ostacolare il traffico e i passi carrabili. Le pattuglie sono poi intervenute su diversi incidenti stradali avvenuti nel fine settimana.

Sul Litorale, l’attenzione maggiore è stata dedicata alla sosta selvaggia sui viali interni, in corrispondenza degli accessi alle aree boscate, per garantire l’accesso in caso di incendio per l’eventuale passaggio di mezzi di soccorso. Sono state elevate numerose sanzioni ed effettuate alcune rimozioni.

Nella sera tra sabato e domenica, particolare attenzione è stata rivolta alle cosiddette “spiaggiate di Ferragosto”, laddove sugli arenili, gli agenti, con l’ausilio del quad, già dal pomeriggio del sabato hanno iniziato ad avvisare e allontanare gli utenti facendo rispettare le norme che vietano il campeggio e l’accensione dei fuochi sugli arenili, essendo aree in zona Parco e quindi sottoposte a vincolo paesaggistico.

Si è poi concluso con un incidente stradale a Pisa, che ha causato il ferimento di un motociclista, il furto di un’auto smart avvenuto sul Litorale , ad opera di due giovani, uno da poco maggiorenne, ma non in possesso di patente di guida, e l’altro minorenne. L’auto è stata riconsegnata al proprietario. I due sono stati deferiti all’autorità giudiziaria, il minorenne alla Magistratura presso la Procura della Repubblica per i Minori di Firenze.

By