Sicurezza a Pisa, occhi puntati sulla stazione

PISA – Nella scorsa settimana, grazie al potenziamento del presidio sia fisso che dinamico in zona Stazione voluto dall’Amministrazione, la Polizia Municipale è intervenuta ben 8 volte per sedare liti tra stranieri, che, grazie all’intervento immediato degli agenti, non sono sfociate in risse con conseguenze più gravi, come minacce, aggressioni e lesioni.

In tutti i casi i soggetti coinvolti sono stati identificati, accompagnati in Questura in caso di situazioni di irregolarità o allontanati, salvo un solo caso in cui i coinvolti si sono dati alla fuga. Sono stati inoltre allontanati nella galleria Gramsci 8 persone senza fissa dimora e altre due in via Vespucci.

Anche nella giornata di oggi martedì, gli agenti, durante i quotidiani controlli in zona stazione, sono prontamente intervenuti in viale Gramsci per dirimere un alterco in corso tra due stranieri, che sarebbe potuto sfociare in aggressione. I due sono stati fermati dalla Municipale, perquisiti, per scongiurare la presenza di coltelli o altre armi, e portati in Questura per l’identificazione. Qui è stato appurato che si tratta di due stranieri irregolari sul territorio, uno minorenne, che è stato affidato ad una struttura idonea, e uno destinatario di decreto di espulsione.

“Ho dato chiare disposizioni alla Polizia Municipale – dichiara l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno – di concentrare maggiormente l’attenzione sulle operazioni di controllo in zona Stazione, con continui interventi finalizzati all’identificazione e l’allontanamento dei soggetti già noti alle forze dell’ordine che stazionano in loco, creando situazioni di degrado e di insicurezza nei confronti di cittadini e utenti della Stazione. Proseguiremo quotidianamente anche nei prossimi mesi con attività che non si limitano alla presenza statica sul territorio, ma che portano avanti controlli serrati, identificazioni e allontanamenti, in modo da contrastare i fenomeni delinquenziali legati alla permanenza in zona di soggetti pericolosi. Il mio ringraziamento va ancora una volta al prezioso lavoro che quotidianamente gli agenti portano avanti, in un contesto difficile, degradato e pericoloso, dovuto ai troppi anni di abbandono in cui è stata lasciata la zona Stazione”.

Oltre agli interventi in zona Stazione, la Municipale ha effettuato nella scorsa settimana, controlli presso alcuni minimarket del centro storico, riscontrando in un caso, in zona piazza dei Cavalieri, una violazione per vendita di alcol dopo la mezzanotte. Sono adesso in corso le procedure per disporre la chiusura del minimarket per una durata di 30 giorni.  Di pari passo  nella scorsa settimana sono proseguite tutte le altre operazioni di controllo del territorio che hanno portato all’allontanamento di 5 camper accampati abusivamente nelle zone Don Bosco e Marina di Pisa, al sequestro  di sostanze stupefacenti trovate  nascoste in un vicolo di zona  piazza Cavalieri, all’identificazione e alla denuncia di uno straniero che occupava abusivamente un alloggio di edilizia residenziale pubblica in via Emilia,  a 5 sequestri di merce contraffatta, di cui due sul litorale e tre  in zona Duomo,  all’identificazione  di 15 borseggiatrici in zona Duomo, all’allontanamento di un totale di 27 persone senza fissa dimora nelle principali vie del centro storico.

“Un’intensa attività – conclude l’assessore Bonanno – che si estende su tanti fronti di controllo del territorio, in tutte le zone della città, dal centro al litorale, che dà dimostrazione dello spiegamento di agenti della Municipale a tutto campo, per contrastare ogni fenomeno di illegalità e di degrado. Il lavoro da fare è ancora tanto, ma L’Amministrazione Comunale sta impiegando tutte le risorse a propria disposizione per ristabilire un clima di sicurezza in città, dopo anni di completo lassismo e abbandono che hanno lasciato la città in una situazione di forte degrado.”

By