Sicurezza stradale, 250 mila euro di investimenti a Pisa dall’inizio del 2012

PISA – Centoventi interventi per un investimento complessivo di 250 mila euro. Questo il bilancio sulla sicurezza stradale del Comune di Pisa dall’inizio del 2012.

L’allargamento dei marciapiede e la realizzazione di pedane alte circa venti centimetri rispetto alla superficie stradale ad alcune delle fermate dell’autobus che si trovano nelle strade più transitate e, quindi, più rischiose per i pedoni che aspettano il pullman come quelle di viale Bonaini, su tutte e due i lati di via di Cisanello (di fronte al centro commerciale) e nelle vie Bargagna (vicino all’Isola Verde), Martin Lutero (davanti all’Ospedale), Flamini e di Parigi (a Porta a Piagge). E poi la realizzazione dei cosiddetti “parapedonali”, ossia i percorsi protetti con paletti uniti da catene di sicurezza, di fronte alle scuole di via Croce per tutelare gli studenti che escono da scuola, e delle isole pedonali spartitraffico lungo il viale del Tirreno, a Calambrone, e in via Bonanno di fronte alla facoltà di Farmacia.

Oltre a quelli già citati, comprende anche i nuovi attraversamenti pedonali rialzati in via delle Ginestre a Tirrenia e quello, sempre di nuova realizzazione, illuminato e a chiamata lungo la via Emilia, all’altezza della via d’accesso a Montacchiello. Ma anche di due nuovi marciapiede protetti costruiti, rispettivamente, lungo l’Emilia all’incrocio di Ospedaletto con via delle Rene e a La Cella, all’incrocio fra via della Vecchia Tramvia e il cavalcavia di Sant’Ermete, la risistemazione del segnale verticale luminoso alle strisce pedonalu di via Contessa Matilde, all’altezza della porta di San Ranierino e la realizzazione d’interventi d’abbattimento delle barriere architettoniche agli attraversamenti pedonali dei viali Bonaini e Gramsci lungo il tragitto che dalla Stazione va fino a Piazza Vittorio. Al via nelle prossime settimane, invece, la costruzione di un percorso pedonale protetto a La Vettola, lungo via Livornese.

Tutti interventi che hanno anche la funzione di ridurre il numero e attenuare le conseguenze degli incidenti stradali: nei primi sei mesi del 2013, infatti, secondo i dati della Polizia Municipale sono stati 605 quelli verificatisi sulle strade del comune di Pisa, con un totale di 347 feriti (inclusi otto con prognosi riservata) e due incidenti con esito mortale. Numeri pressoché identici a quelli dell’anno scorso quando gli incidenti furono 611 e i feriti 314 (due con prognosi riservata), fatta eccezione per gli incidenti mortali che, fortunatamente, sono calati drasticamente passando dai 5 di fine giugno 2013 ai 2 di quest’anno.

20130927-195534.jpg

You may also like

By