Silvia Briani e’ il nuovo direttore generale dell’Aoup

PISASilvia Briani è il nuovo direttore generale dell’Azienda ospedaliero universitaria pisana. Da sabato 19 gennaio sostituirà in quel ruolo Carlo Rinaldo Tomassini, che lo ha ricoperto per dieci anni (dal marzo 2018 ad oggi, come commissario).

Il decreto di nomina di Silvia Briani da parte del presidente Enrico Rossi è stato pubblicato oggi sul sito della Regione Toscana. Nei prossimi giorni il presidente Rossi e Silvia Briani firmeranno il contratto di durata triennale.

Silvia Briani è stata scelta dal presidente all’interno della rosa di idonei alla nomina di dg dell’Aou pisana, a conclusione di apposita selezione.

Fiorentina, 57 anni, in Aoup dal marzo del 2017 ha ricoperto il ruolo di direttore sanitario dopo cinque anni nel medesimo incarico all’Aou Santa Maria alle Scotte di Siena (precedentemente è stata direttore sanitario dell’ex Asl 3 di Pistoia e, prima ancora, responsabile del presidio ospedaliero di Pescia).

Sono felice di accettare questo incarico – ha dichiarato il nuovo direttore generale – e ringrazio tutti della fiducia accordatami. So di raccogliere un testimone importante perché è questa Azienda ad essere importante, specialmente in questa fase che ci vede tutti impegnati nell’imminente avvio del cantiere per il completamento del nuovo ospedale. Saranno quindi anni complessi, in cui la presenza dei lavori in corso accompagnerà le attività assistenziali quotidiane, che non saranno mai interrotte, e il nostro massimo impegno sarà garantire la prosecuzione delle opere con la minima interferenza possibile. Al contempo, tuttavia, è mia intenzione proseguire nel solco già tracciato da chi mi ha preceduto nella creazione dei percorsi assistenziali integrati, rafforzando le attività chirurgiche e mediche ad alta specializzazione che rappresentano la vocazione primaria di questo ospedale, potenziandone le linee di eccellenza con attenzione all’area critica, dell’emergenza-urgenza e alla diagnostica supportata dalla tecnologia sempre più avanzata oggi disponibile. Ci aspettano sfide importanti che ci coinvolgono innanzitutto nella capacità di integrazione con le altre istituzioni sanitarie e della ricerca che sono presenti su tutto il territorio dell’area vasta nord-ovest. Tutti insieme dovremo quindi lavorare affinché questo ospedale – conclude la dottoressa Briani – del quale ho avuto modo di conoscere la forza rappresentata dalle risorse umane, ossia da ogni singolo dipendente che ci lavora, non solo mantenga ma superi gli elevati standard di qualità che l’hanno sempre caratterizzato fino ad oggi, realizzando la sua mission nell’integrazione con la sanità territoriale anche con il contributo dei nuovi professionisti che stanno via via sostituendo una intera generazione di maestri andati in pensione, che hanno lasciato una prestigiosa eredità da portare avanti con orgoglio”.

“Quella di Silvia Briani è stata una scelta di continuità condivisa con l’Università – sottolinea il presidente Enrico Rossi, d’intesa con l’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi – Silvia Briani è una donna sulla quale la Regione Toscana ha deciso di investire, cresciuta all’interno del sistema sanitario regionale. A lei il nostro in bocca al lupo, certi che saprà tenere l’Aou pisana ai livelli di eccellenza che conosciamo, e migliorarla ulteriormente. Un grande grazie – aggiungono Rossi e Saccardi – a Carlo Tomassini, che per tanti anni ha guidato l’Azienda ospedaliero universitaria pisana con qualità, competenza e lungimiranza, anche introducendo innovazioni importanti. La sua professionalità resterà all’interno del Servizio sanitario regionale e sarà preziosa anche per il futuro”.

Il curriculum di Silvia Briani mette in chiara evidenza una solida esperienza professionale maturata e sviluppatasi all’interno del servizio sanitario regionale, e una piena padronanza delle dinamiche economico finanziarie, dei sistemi di budgeting, del quadro normativo di riferimento delle aziende e degli altri enti del SSN, della dinamica del controllo dei costi del personale, nonché del sistema di programmazione sanitaria e degli indicatori utilizzati a livello nazionale e regionale.

Fiorentina, laureata in medicina e chirurgia e specializzata in igiene e sanità pubblica, la dottoressa Briani ha una lunga e approfondita esperienza maturata nel settore specifico dell’assistenza sanitaria pubblica, sia nell’ambito delle aziende Usl territoriali, prima nella veste di direttore di presidio e poi in quelle di direttore sanitario della Asl 3 di Pistoia (dal 2000 al 2012), sia nell’ambito delle aziende ospedaliere, prima svolgendo il ruolo di direttore sanitario dell’Azienda ospedaliero-universitaria senese (dal 2012 al marzo 2017) e poi dell’Azienda ospedaliero-universitaria pisana (dal marzo 2017 ad oggi). Nel corso di questi importanti incarichi, Sivlia Briani ha dato prova di un’elevata competenza professionale, attraverso il conseguimento di una serie di importanti risultati.

By