Simone Bonomi: “Vogliamo riscattarci all’Arena”

PISASimone Bonomi, difensore esterno del Sorrento è uno degli elementi più rappresentativi della squadra di mister Giovanni Bucaro.

Il suo curriculum è importante avendo militato anche in serie B in compagini come Bari, Crotone, Verona ed in A nel Chievo e nel Siena.

Simone, lunedi’ col tuo Sorrento. vieni a giocare contro il Pisa:che partita ti aspetti?

“Una partita molto ma molto difficile perchè si sfidano due squadre con il morale opposto. Noi siamo in difficolta’ ed il Pisa in gran forma, non a caso e’ in testa alla classifica e avra’ un grande apporto di pubblico”.

Un bilancio di questo inizio di campionato per il Sorrento?

“L’inizio non e’ stato tanto positivo ,anche se ci aspettavamo delle difficolta’, ma non in questo modo”.

Cosa temi di più del Pisa?

“Il Pisa ha ottimi giocatori, individualità importanti, ma tutto il collettivo e’ forte. Una squadra molto unita dove corrono tutti e tutti si aiutano”.

Il Pisa cosa deve temere di più del Sorrento?

“La nostra voglia di riscatto per cercare di uscire a tutti i costi da questa nostra difficile situazione da cui vogliamo fortemente venire fuori”.

Conosci qualche giocatore nerazzurro?

“Conosco Scappini in modo particolare. Siamo amici e poi Rocco Sabato che pero’ non sara’ della partita oltre a Ciccio Favasuli, con cui in passato mi sono incontrato spesso quando facevamo delle cure insieme da un fisioterapista”.

Che giocatore toglieresti al Pisa?

“Per il carisma e l’importanza al Pisa toglierei proprio Favasuli”.

Conosci Pisa come piazza?

“Non so molto, ma ho un caro amico pisano che e’ Andrea Ardito, che sono stato spesso a trovare a Pisa e mi ha sempre parlato della voglia di calcio che ha Pisa, del suo tifo caloroso e spettacolare. Il passato parla chiaro, con i tempi in cui c’era il grande Romeo Anconetani”.

Tu hai un curriculum di grande rispetto, con trascorsi in B ed in A. Soddisfatto della tua carriera?

“Non posso lamentarmi della mia carriera anche se potevo fare ancora meglio”.

Quali sono le tue aspettative future?

“Per il momento voglio finire bene questo campionato a Sorrento e poi continuare ancora a giocare per qualche anno, migliorandomi ancora. Per il futuro vorrei rimanere nel calcio, ma son combattuto se fare il dirigente o l’allenatore”.

By