Simone Miani attaccante del Termoli in esclusiva a Pisanews: “Nei sei mesi a Pisa mi sono sentito un giocatore”

PISA – L’Ac Pisa 1909 si ritroverà di fronte nel suo primo impegno stagionale nella Coppa Italia Tim, il 4 agosto un ex nerazzurro, l’attaccante Simone Miani, nato a Roma il 30.10.83 che milita attualmente nel Termoli, uomo squadra dei molisani lo scorso anno si racconta a Pisanews.net. Miani e’ stato capocannoniere del girone F della serie D e con i suoi 23 gol ha trascinato i giallorossi al secondo posto. I suoi trascorsi a Pisa gli hanno regalato poche soddisfazioni, tre gol, ma lui non ha assolutamente dimenticato l’esperienza all’ombra della Torre.

Simone, come e’ andato questo campionato appena trascorso con il Termoli?

“Bene, siamo arrivati secondi nel girone F della serie D. Siamo stati una buon squadra ed è’ stata una bella avventura. Per me e’ stata soddisfacente essendo stato capocannoniere di quel girone con 23 gol”.

Il 4 agosto incontrerai il Pisa come avversario. Che cosa proverai?

“Sara’ un piacere tornare all’Arena. Quella tra il Pisa ed il Termoli sarà una bella partita con un ottima cornice di pubblico e per noi del Termoli non è’ da tutti i giorni giocare in una piazza prestigiosa come Pisa”.

Che partita ti aspetti?

“Che sia una bella partita. Dopo dieci giorni di ritiro non so che cosa potrà uscir fuori anche se sappiamo che con il Pisa sarà difficile, c’è la giocheremo con un po’ di spensieratezza, che per noi potrebbe risultare un vantaggio”.

A proposito di Pisa che ricordi hai?

“In quel periodo ho giocato poco, ma in quei sei mesi mi sono sentito veramente un giocatore, per la pressione della piazza, dove si vive di calcio quotidianamente”.

Del Pisa in cui giocavi sei rimasto in contatto con qualcuno?

“Della squadra in cui giocavo sono rimasti il portiere Pugliesi e Favasuli, con i quali mi sono sentito qualche volta”.

SOTTO SIMONE MIANI (foto tratta da termolicalcio1920.com)

20130725-151355.jpg

By