“Simoni si nasce”. Presentata nella Sala Baleari la biografia del tecnico che ha fatto la storia di Pisa e Inter

PISA – Un “parterre de Roi” degno del personaggio ha presenziato presso la Sala delle Baleari del Comune di Pisa alla presentazione ufficiale della biografia di Gigi Simoni, dal titolo “Simoni si nasce“, evento al quale non hanno voluto mancare esponenti del “suo” Pisa, quali Adolfo Anconetani, Luca Giannini e gli ex calciatori dell’epoca, da Ipsaro a Mariani, da Cecconi a Giovannelli.

di Giovanni Manenti

https://www.facebook.com/pisanews.net/?ref=bookmarks (Guarda tutta la nostra fotogallery di Roberto Cappello nella sezione Foto della nostra pagina Facebook)

Introdotto dal giornalista della “Gazzetta dello Sport”, Alberto Cerruti, il quale non ha potuto che rimarcare come il libro, “ripercorrendo oltre 60 anni nel mondo del calcio vissuti da Simoni, ne rappresenti in pratica una piccola enciclopedia, pieno come è di aneddoti interessanti la cui lettura riporta tutti noi non più giovanissimi a ricordi meravigliosi che in un certo senso ti fanno anche commuovere. Non nascondo, avendone conosciuti molti altri nella mia carriera giornalistica, che per me Simoni è il “vero Gigi” per le sue grandi doti, oltre che professionali, soprattutto umane che hanno conquistato tutti”.

Tocca quindi al Sindaco Marco Filippeschi fare, come doveroso, gli onori di casa, sottolineando come “la messa a disposizione dei locali di Palazzo Gambacorti sia un atto dovuto verso un personaggio della caratura di Simoni, anche se questo non deve essere considerato come un riconoscimento della città di Pisa verso di lui, poiché stiamo studiando al riguardo cose ben più importanti.” “Per quanto riguarda il libro”, ha proseguito il Primo Cittadino, “è veramente bello ed interessante poter disporre di un’opera che attraversa un periodo così lungo dello Sport più amato del nostro Paese, potendo soffermarci a riflettere sulla sua evoluzione nel corso degli anni, costituendo anche un pezzo di storia dell’Italia intera e non posso che essere contento che a raccontarla sia stata una persona così corretta ed equilibrata come Simoni, che ha sempre mantenuto una linea costante di comportamento nel corso degli anni che può essere educativa anche per l’oggi per come deve viversi il calcio da professionisti anche ai massimi livelli”.

E’ quindi la volta dell’Assessore allo Sport Salvatore Sanzo prendere la parola, evidenziando come “sulla figura professionale di Simoni vi è poco da aggiungere e sono felice che anche la partecipazione a livello istituzionale quest’oggi lo dimostri (presenti anche il Vice Sindaco Paolo Ghezzi e l’ex Sindaco Paolo Fontanelli, ndr), ma io vorrei solo sottolineare la mia personale possibilità che ho avuto di conoscere Simoni grazie alla profonda amicizia che mi lega a Fabrizio Fontani (fratello della moglie, ndr) che mi ha consentito di partecipare a delle cene in cui sentirlo parlare di calcio davanti ad un piatto di spaghetti è un qualcosa che ti affascina e dove vorresti che il tempo non trascorresse mai”.

Con due dei tre autori del libro presenti, Luca Carmignani e Luca Tronchetti (assente Rudi Ghedini), nonché con il successivo intervento dello stesso Simoni, si è passati a definire la genesi dell’opera, nata dalle sollecitazioni che lo stesso ex allenatore da più parti riceveva per lasciare una traccia del suo passaggio nel mondo del calcio in cui, ricordiamo, ha rivestito i ruoli sia di calciatore che di tecnico e, successivamente, anche di dirigente – ecco spiegato il motivo del sottotitolo “Tre vite per il calcio” – da cui è emerso che gran parte del merito va alla moglie Monica, che si è sin da subito dichiarata entusiasta dell’iniziativa, da cui, come confermato dagli stessi autori, emerge un Simoni come nessuno lo ha mai conosciuto, un “Gigante”, come ha sottolineato Luca Carmignani, nell’affrontare con equilibrio e serenità sia i momenti belli – e ce ne sono stati tanti – che quelli meno fortunati con cui la vita, sportiva e non, lo ha costretto a confrontarsi.

La serata, alla quale era presente anche l’attuale tecnico del Pisa Rino Gattuso, è quindi proseguita con la lettura di alcuni brani e relativi aneddoti del libro da parte di Marco Azzurrini, chiaramente legati ai due anni di permanenza di Simoni alla guida del Pisa e conclusi entrambi (Stagioni 1984.85 e 1986.87) con due Promozioni in Serie A, a commentare i quali sono stati chiamati alcuni dei protagonisti dell’epoca, da Adolfo Anconetani, al Capitano Paolo Giovannelli per finire a Franco Ipsaro.

Insomma, una gran bella “rimpatriata” per il lancio di un libro che non può in alcun modo mancare negli scaffali sia di ogni appassionato di calcio che, in particolare, di qualsiasi tifoso del Pisa degno di tal nome, anche da sfruttare, visto l’avvicinarsi delle festività natalizie, come “strenna” che riteniamo risulterà largamente apprezzata.

“SIMONI SI NASCE – Tre Vite per il Calcio”, Goalbook Edizioni, pag. 320, €. 16,00

By