Sindaco contro due vigili, I Cobas si scatenano

PISA – Riceviamo e pubblichiamo un comunicato dei Cobas del Pubblico impiego.

image

Sulla stampa cittadina (di Pisa) apprendiamo che i due vicecomandanti della Pm hanno ricevuto un provvedimento disciplinare per alcune dichiarazioni sulla precedente gestione del corpo.

Bisogna leggere attentamente le dichiarazioni e soprattutto come sono state riportate dalla stampa , se virgolettate o no, ma resta il fatto che il diritto alla critica è bandito dal Sindaco Filippeschi. (A destra la prima pagina de “Il Tirreno di domenica 13 settembre)

Non pensiamo che ci sia niente di offensivo nelle parole di Migliorini e Lensi (magari si obiettera sulla loro opportunità)

Paradossale che il sindaco Filippeschi, invece di affrettare i tempi per la definitiva nomina e individuazione del comandante (da mesi la soluzione è provvisoria rinviando decisioni importanti) chieda di aprire un comportamento disciplinare contro i due vice soprattutto dopo che uno dei due aveva accumulato decine di giorni di recupero per eseguire le varie ordinanze emesse dal primo cittadino

Pensiamo che leda all’immagine del Comune e della città l’immobilismo e il continuo rinvio di importanti decisioni come quelle relative ai fabbisogni di personale con gli obiettivi annuali conferito ai dirigenti con mesi di ritardo, con la lentezza burocratica che caratterizza molte decisioni in materia di servizi al cittadino

Pensiamo che leda all’immagine del comune avere dismesso una struttura moderna come la ex telecom solo per fare cassa

Pensiamo che nel Comune di Pisa ormai ci siano troppe zone d’ombra e non saranno certo i provvedimenti disciplinari, gli articoli sulla stampa pilotati a uso e consumo degli amministratori ad occultare un malessere crescente tra dipendenti e cittadini

Dal piano del personale, ai processi formativi, dalla nomina del definitivo comandante, dalla trasparenza reale degli atti e delle decisioni dipende il buon andamento della macchina organizzativa, non saranno i provvedimenti disciplinari a cancellare quello che lavoratori e cittadini pensano di una amministrazione attenta ormai solo alla propria immagine e non alla sostanza delle cose

Fonte: Cobas Pubblico Impiego

By