Siulp: “No allo spostamento della Questura”

PISA – “Non una, non 100, ma migliaia di condivisioni per non trasferire la Questura“.

Questa è la dichiarazione di Vito Giangreco Segretario Generale Provinciale S.I.U.L.P.-PISA.

“Come sindacato di polizia comprendiamo le esigenze di chi è in corsa per la per la prossima campagna elettorale e quindi anche le esigenze del Consigliere Giuseppe Ventura, ma la sicurezza è un’altra cosa e chi da tempo svolge attività politica dovrebbe sapere che un’analisi seria ed attenta sulla sicurezza non può basarsi sul trasferimento della Questura o sullo spostamento di un Ufficio di Polizia, perché se così fosse saremmo stati i primi a volerlo e a chiedere al Signor Ventura di attivarsi, attraverso i canali interni della politica, che egli sicuramente conosce molto bene, per trasferire la Polizia Municipale, tra l’altro con meno dispendio di risorse e di energie.

Abbiamo la consapevolezza, come esperti della delicata questione che per arginare le tante criticità, spesso legate al degrado urbano, che avversano non solo la zona stazione, (ma potremmo riferirci a Riglione, Putignano, Cisanello, Sant Ermete, etc. ) ben altre debbano essere le proposte e gli strumenti da mettere in campo, ma questo il Consigliere Ventura lo sa bene, come ben sa, che in tutti questi anni le politiche governative della città non sono state sempre adeguate, ma forse i suoi impegni elettorali e magari il fatto che risieda in una certa zona della città lo spingono all’improponibile proposta del trasferimento della Questura.

Consigliere Ventura, la sicurezza è una cosa seria, e il tentativo di tirare in ballo finanche l’autorevole parere del Ministro dell’Interno, il S.I.U.L.P.-PISA consiglia di approfondire meglio la questione e magari così come abbiamo fatto NOI, ci si renderà conto che le risposte dell’organo ministeriale sono ben diverse da quelle pubblicizzate, ma anche questo riteniamo essere a conoscenza del Consigliere Ventura, come ben sa ad esempio che nell’occasione della sua visita a Pisa, il Signor Ministro aveva promesso anche l’invio di ben 10 poliziotti alla Questura di Pisa, ma ad oggi siamo sempre in attesa.
Visto che il S.I.U.L.P.-PISA è il primo sindacato di Polizia anche in termini di rappresentanza, nel rinnovare ufficialmente al Prefetto ed al Questore la richiesta di fornire le notizie in relazione ad eventuali e sopraggiunte novità, ribadisce che per avversare la proposta del trasferimento della Questura, aspetto simbolico e finalizzato ad un consenso elettorale, è disposto ad ogni azione, consentita dalla legge interessando anche le altre strutture provinciali del SIULP-TOSCANA.
Infine, un appello a chi ha a cuore la sicurezza dei cittadini affinché ognuno per la propria competenza si attivi per trovare soluzioni ai problemi veri della sicurezza dell’intera città, nella consapevolezza che chiunque concorra per la carica di primo cittadino saprà trovare argomenti ben più qualificati dalle logiche propagandistiche che stanno a cuore al Signor Ventura”.

By