Siulp Pisa: “Le responsabilità di essere numeri primi”

PISA – Accorata lettera del SIULP di Pisa per quanto concerne il tema sulla sicurezza.

“La sicurezza della cittadinanza e la coesione sociale che i cittadini si aspettano da tutti i tutori dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica”- questi i punti più salienti, oltre alla coerenza e all’indipendenza dalla politica, che anche quest’anno hanno premiato la forte ed incisiva azione sindacale del S.I.U.L.P.-PISA risultando anche per il 2018 il primo sindacato anche in termini di rappresentatività e di gran lunga superiore alle altre sigle della provincia.
La fermezza, la correttezza ed il rispetto delle regole sempre, e comunque adoperate a tutela degli interessi e diritti veri della categoria rappresentata, sono la vera chiave di lettura del successo del S.I.U.L.P.-PISA, sindacato di Polizia, primo non solo a livello nazionale, regionale ma anche a Pisa, nonostante i tentativi posti in essere dalle altre compagini sindacali e da altri soggetti volti in alcuni casi a delegittimare la propositiva azione posta sempre in essere nell’interesse di beni comuni, quale la sicurezza dei cittadini non dimenticando mai la tutela degli operatori della sicurezza.
Qualche giorno, fa attraverso la circolare del Ministero dell’Interno, Dipartimento della Pubblica Sicurezza, sono stati resi noti i dati della Rappresentatività che testimoniano, senza dubbio alcuno e sebbene i tentativi più svariati di patti federativi o affiliativi, anche tra vari soggetti anche non rappresentativi, come il S.I.U.L.P.-PISA sia di gran lunga il sindacato maggiormente rappresentativo (S.I.U.L.P.-PISA 168, SILP CGIL 71, Federazione FSP –già ugl + L.S. + E.S. 63, CONSAP 61, Federazione COISP 47, SAP 16, SiAP 14, UIL Polizia 1), che in termini di percentuale è prossima al 40% dell’intera forza sindacalizzata.
Nel ringraziare i tanti colleghi che hanno consentito il raggiungimento di questo meraviglioso traguardo e quelli che già in corso d’opera si sono avvicinati al S.I.U.L.P.-PISA, ribadiamo come l’attività sarà sempre e comunque finalizzata alla tutela e difesa dei diritti del personale a prescindere l’appartenenza sindacale, senza alcuna sottomissione alla politica o ai partiti, ma pronti a collaborare con gli stessi nell’interesse della sicurezza dei cittadini pisani e nel rispetto dei tutori delle forze dell’ordine indipendentemente dal colore della divisa”.

By