Slitta al 24 marzo il pagamento Siae per le attività commerciali

PISA – Slitta al prossimo 24 marzo il pagamento dell’abbonamento annuale SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori) per la diffusione della cosiddetta musica d’ambiente nelle attività commerciali, rispetto alla scadenza che era fissata per il 28 febbraio.

Confesercenti informa che dopo il nuovo termine le imprese non avranno più diritto allo sconto previsto per i soci. Bar, ristoranti, alberghi, sale bingo, parrucchiere, estetiste ed esercizi commerciali in genere potranno avvalersi dello sconto del 25% riservato ai soci, ritirando la certificazione presso gli uffici di Confesercenti.

L’associazione di via Ponte a Piglieri ricorda ancora che quest’anno sono cambiati i criteri di calcolo delle tariffe rispetto all’anno scorso e quindi gli uffici sono a disposizione per l’analisi ed il calcolo delle singole attività. Inoltre in questi giorni stanno arrivando i bollettini prestampati (Mav) calcolati con i vecchi criteri perché la Siae non ha la superficie di somministrazione. Possono inolte non riportare lo sconto associativo, e quindi anche in questo caso Confesercenti invita a rivolgersi alle sedi dell’associazione. Per quanto riguarda SCF per i diritti connessi dei fonografici, la cui raccolta è effettuata tramite SIAE, sono stati ridotti gli importi con scadenza fissata al 31 maggio 2017.

By