Sold out alla Città del Teatro di Cascina per Brina

CASCINA – Sold out alla Città del Teatro per “Brina”, la nuova produzione della Fondazione Sipario Toscana, su progetto di Teatrodilina.

Il debutto a Cascina è in programma per sabato 14 dicembre 2019. Teatrodilina, una delle realtà più interessanti e riconosciute della scena contemporanea, affida alla drammaturgia e regia di Francesco Lagi la rivelazione di un mondo fragile, assurdo, dove la paura del complotto e la paranoia collettiva s’impossessano delle nostre vite e del nostro modo di vedere le cose. In scena tra gli altri Francesco Colella, già ospite alla Città del Teatro con Zigulì, testo e regia di Francesco Lagi. Colella, che in carriera ha vinto il Premio Ubu, è stato diretto tra gli altri da Luca Ronconi, Claudio Longhi, Robert Carsen, Federico Tiezzi.

I lavori di Teatrodilina,attraverso la lente dell’ironia e del paradosso, parlano di attesa e di perdita, di inconsapevolezza e di mancanza, di provare a stare al mondo e di come trovare riparo nei rapporti con le gli altri. Non un teatro di idee, ma di persone che si raccontano.

In “Brina” c’è un frigorifero difettoso e una richiesta di rimborso a un’azienda misteriosa. C’è una cospirazione e dei frammenti di realtà di cui via via sempre di più si fatica a capirne i motivi e la logica. Ci sono anche strani segni ricorrenti e silenziosi inseguimenti notturni, fino ad arrivare alla labile frontiera dove il capire si confonde con il credere, in quel posto dove i mostri con cui abbiamo a che fare ogni giorno dentro di noi diventano reali e sottilmente pericolosi. Dove le paure diventano ossessioni e i confini delle cose diventano labili, sfocati e incomprensibili. Tentando di raccontare il senso caotico e vitale delle cose reali e di quelle sognate.

By