Solidarietà tra ago e filo a Calcinaia. Sostegno per gli operai della Tmm

Calcinaia –  Giovedì 21 Settembre, alcune volontarie della Sartoria della Solidarietà di Calcinaia e Fornacette, con la consigliera comunale  di maggioranza dell’amministrazione calcinaiola, Antonia Felloni, ha incontrato lavoratori e lavoratrici dell’azienda pontederese in fase di liquidazione, protagonisti, loro malgrado, di una procedura di licenziamento collettivo. Per gli 85 operai che da circa due mesi mantengono un presidio fisso di fronte ai cancelli chiusi della fabbrica di viale Africa sono stati raccolti ben 500 euro.

“Con questa somma simbolica, ottenuta attraverso la vendita dei nostri manufatti, vogliamo dimostrare una forte vicinanza a queste famiglie che rischiano di perdere il posto di lavoro – afferma la responsabile della Sartoria della Solidarietà di Calcinaia e Fornacette, Iria Parlanti -. Uomini e donne da settimane lottano per la loro occupazione, a costo di grandi sacrifici, trascorrendo la maggior parte del loro tempo di fronte a questi cancelli chiusi, prima sotto il sole cocente, adesso sotto le prime piogge autunnali. Vogliamo portar loro il nostro sostegno, sia materiale, attraverso questo contributo con cui poter provvedere, almeno in parte, alle spese necessarie al presidio, sia emotivo”.

Ma l’impegno delle donne della Sartoria non si ferma qui. Dopo una lunga chiacchierata tra la delegazione calcinaiola e fornacettese e gli operai, sono emerse prospettive e progetti comuni. “Abbiamo dato tutta la nostra disponibilità ai lavoratori della Tmm – continua Iria Parlanti – per future iniziative finalizzate alla raccolta di fondi a loro sostegno”.

“Tutti noi siamo chiamati, ognuno secondo le proprie specificità e il proprio ruolo, a sostenere la causa di questi dipendenti – dichiara il Primo Cittadino calcinaiolo, Lucia Ciampi -. Se dunque da una parte le associazioni di volontariato portano in maniera encomiabile il loro supporto, anche le istituzioni non fanno mancare la loro presenza. Personalmente, in veste di Sindaco e di Presidente dell’Unione Valdera, ho incontrato gli operai della Tmm, ho ascoltato le loro storie, le loro preoccupazioni e le loro speranze. Così hanno fatto anche molti miei colleghi del territorio. L’impegno su questo fronte è stato profuso anche da istituzioni sovracomunali, in primis dalla Regione Toscana. Assieme proseguiremo lungo questa strada di solidarietà e impegno, mostrando la nostra vicinanza attraverso iniziative a livello politico e istituzionale”.

By