Sottoscritta la Carta di Partenariato Pelagos tra Comune di San Giuliano Terme, Guardia Costiera e Ministero dell’Ambiente

PONTASSERCHIO – Un documento simbolico ma dai risvolti profondamente concreti per il nostro territorio.

Nella sala dibattiti di Agrifiera, ha avuto luogo la cerimonia di sottoscrizione della Carta di Partenariato Pelagos con la quale il Comune di San Giuliano Terme si impegna per la salvaguardia della presenza dei mammiferi marini nel tratto di mare che fronteggia, tra le altre, la costa ricadente nel proprio territorio comunale. L’accordo è stato sottoscritto dal sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio, e dall’ammiraglio Aurelio Caligiore, Comandante del RAM CC.PP. Guardia Costiera e rappresentante del Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare. Presente anche l’assessore all’ambiente del Comune di San Giuliano Terme, Daniela Vanni.

Testimone di questo importante impegno assunto dalla comunità anche una delegazione di studenti dell’Istituto Gereschi di Pontasserchio, che hanno partecipato attivamente all’incontro.
Nell’occasione, è stato affrontato anche l’attualissimo tema dell’inquinamento da plastiche dei nostri mari: con la collaborazione della dottoressa Elisa Turiani di Legambiente Toscana, sono stati illustrati al pubblico e agli studenti i contenuti delle linee guida del Progetto Pelagos Plastic Free, a cui il Comune di San Giuliano Terme ha già aderito e nella cui ottica sono già attivi nel territorio comunale servizi dedicati.

“Un accordo simbolico ma che consente alla nostra comunità di attivarsi concretamente per un tema così importante e urgente come quello dell’ambiente – è il commento del sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio –. Come amministrazione comunale abbiamo sempre dedicato particolare attenzione all’ambiente, sia nella cura quotidiana del territorio che nei temi di rilevanza mondiale come quello di stamani. Ringrazio l’ammiraglio Caligiore, il Ministero dell’Ambiente e gli studenti. La sensibilizzazione verso questi temi deve iniziare dalla scuola: auspico che in futuro ci siano sempre più iniziative per comprendere a fondo l’importanza di occuparsi dell’ambiente, impegnandosi attivamente”.

By