“A Spasso per Pisa”: si parte da Palazzo Gambacorti

PISA – Parte la nuova edizione di “A spasso per Pisa”, una serie di sette visite guidate, aperte a tutta la cittadinanza, alla scoperta dei ricco patrimonio storico e artistico della nostra città. Iniziativa presentata in Comune dalla guida turistica Lucia Casarosa, da Rosanna Adamo, presidente del Circolo Culturale Rustichello da Pisa, dal vicepresidente Danilo Tardelli e dalla segretaria Maria Mirante.

L’iniziativa nata nel 99 si era interrotta nel 2015 per motivi economici e organizzativi. Grazie appunto all’apporto del Circolo Rustichello e alla disponibilità dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pisa, da dicembre 2017 a giugno 2018 torna un appuntamento fisso.

Le visite guidate, che permettono di scoprire e conoscere alcuni dei luoghi più belli e carichi di storia della città sono tenute dalla dottoressa Lucia Casarosa, guida turistica autorizzata per la Provincia di Pisa; il costo è di 5 euro a visita per persona, e per partecipare è necessaria la prenotazione telefonando al numero 366-4454843 dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12.

Ecco il calendario degli appuntamenti
Sabato 16 dicembre – Le sale affrescate di palazzo Gambacorti, ritrovo ore 15.30 Piazza XX settembre.
Sabato 13 gennaio – Santa Marta e San Matteo: le decorazioni barocche nelle chiese romaniche, ritrovo ore 15.30 ingresso Chiesa di Santa Marta.
Sabato 3 febbraio – Il Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi, ritrovo ore 15.30 ingresso museo Lungarno G. Galilei 9.
Sabato 10 marzo – Tre secoli di storia: la Loggia di Banchi e le sue trasformazioni, ritrovo ore 15.30 Piazza XX Settembre.
Sabato 7 aprile – Il Bastione di Stampace e l’area del Sostegno, ritrovo ore 15.30 piazza Sant’Antonio.
Sabato 5 maggio – Il complesso del Giardino Scotto: da cittadella fortificata a giardino di delizie, ritrovo ore 15.30 ingresso Lungarno Fibonacci, 2.
Sabato 9 giugno – Le mura di Pisa: vicende costruttive e trasformazioni, ritrovo ore 15.30 ingresso Camposanto, Piazza del Duomo.

“La prima visita – dice Lucia Casarosa – sarà sabato proprio a Palazzo Gambacorti un luogo carico di storia: visiteremo, tra le altre cose, le sale Baleari, Rossa e dei Matrimoni. Seguiranno nel 2018 altre sei visite, sempre di sabato e sempre con inizio alle 15.30, in altrettanti luoghi della nostra città, Tengo a precisare che i 5 euro a persona che chiediamo servono solo per autofinanziarci”

“I monumenti poco noti a Pisa – afferma Rosanna Adamo – non si contano e nelle scorse edizioni abbiamo sempre avuto tantissime adesioni al punto che abbiamo messo un limite massimo di 40 persone a passeggiata, altrimenti la cosa diventa non gestibile e rilassante come vogliamo che sia”.

“Queste visite guidate – afferma l’assessore Andrea Ferrante – sono per tutti ma soprattutto per i cittadini pisani e per conoscere il vasto patrimonio storico, artistico e architettonico della nostra città. Grazie al Circolo Rustichello che ha dato un contributo fondamentale. Il patrocinio del Comune è una buona cosa, per il prossimo anno cercheremo anche di contribuire almeno parzialmente alla copertura dei costi”.

By