Spiagge Sicure. Legnaioli, 42mila euro per la sicurezza a San Giuliano grazie alle Lega. Polemiche Pd di Di Maio stanno a zero

SAN GIULIANO TERME – La deputata della Lega Donatella Legnaioli torna sulla polemica delle spiagge sicure e sui finanziamenti arrivati da Roma a San Giuliano.

“I finanziamenti per Spiagge Sicure sono frutto di criteri oggettivi: li hanno ricevuti i Comuni costieri sotto i 50mila abitanti, che non sono capoluoghi, che non hanno ricevuto i fondi l’anno scorso e che (secondo le statistiche 2017) hanno significativa affluenza turistica.

Ecco perché anche San Giuliano Terme potrà godere di 42mila euro, nonostante il Sindaco Sergio di Maio, ma e’ rimasto l’unico nel suo Comune, lamenti l’assenza di spiagge aperte al pubblico e riesca nell’incredibile impresa di polemizzare anche su uno notizia positiva.

Il Sindaco, nelle sue ultime settimane da primo cittadino, potrà comunque assumere a tempo determinato agenti della Polizia Locale o finanziare l’acquisto o la manutenzione di mezzi o attrezzature e rendersi finalmente utile, dopo cinque anni di inerzia, alla comunità.

Tra questi, anche le telecamere richieste dai cittadini. L’amministrazione comunale dovrà presentare un progetto nei tempi stabiliti e richiamati dal ministro dell’Interno Matteo Salvini in una lettera inviata a tutti i sindaci interessati.

Di solito i Comuni protestano per la scarsa attenzione del governo centrale: è incredibile una polemica in presenza di uno stanziamento che potrebbe servire per quelle telecamere che il sindaco di San Giuliano Terme non ha ricevuto dai Governi del PD di cui lui e’ sempre stato un gran sostenitore”.

By