Sponsor nazionale per il Ponsacco. Ecco la rosa che da giovedì si ritrova

PONSACCO – Iris Compagnia Odontoiatrica è il nuovo main sponsor dell’Fc Ponsacco 1920 per la stagione 2018/2019. La catena di cliniche dentali fondata e presieduta dal dottor Cesare Paoleschi, una delle più importanti a livello nazionale con le sue 19 cliniche distribuite fra Toscana e Liguria, ha scelto il sodalizio rossoblù e già da domenica, in occasione della prima uscita stagionale contro la rappresentativa Aic dei calciatori senza contratto (calcio d’inizio alle 17.30, biglietto unico: 5 euro), farà la sua comparsa sulle nuove maglie griffate Mizuno, sia pure su una tenuta ancora provvisoria dato che le nuove divise personalizzate arriveranno verso fine agosto.

IRIS Compagnia Odontoiatrica è il network di cliniche dentali presente in Toscana e Liguria. fondato e diretto dal dr. Cesare Paoleschi. Nei centri Iris, di proprietà esclusiva del dottor Cesare Paoleschi, opera uno staff di odontoiatri di primissimo livello che attraverso una formazione continua e il costante confronto con i colleghi è in grado di garantire ai pazienti cure odontoiatriche sicure e prevedibili.

Fra i più soddisfatti della nuova sinergia c’è proprio il dottor Cesare Paoleschi, presente personalmente alla conferenza stampa che si è svolta stamani (mercoledi 25 luglio) nella sede di via Traversa Livornese: “”Abbiamo considerato l’FC Ponsacco 1920 un’opportunità importante perché – ha spiegato è una società sportiva che agisce con serietà, correttezza e ambizione, tre caratteristiche in linea anche con la nostra filosofia aziendale.”

Molto felice anche il presidente Massimo Donati: “Il fatto che una realtà così importante come la Iris abbia scelto l’Fc Ponsacco 1920 per noi è motivo di soddisfazione e orgoglio ma anche di responsabilità – ha detto -: ripetere o addirittura migliorare l’impresa dello scorso anno non sarà facile ma dobbiamo provarci per la città, i nostri tifosi e anche per chi, come la Iris ha creduto in noi e nel nostro progetto. In questa sinergia che nasce oggi considero importanti anche il fatto che a “sposare” l’Fc Ponsacco 1920 sia un’azienda sì di levatura nazionale ma con un radicamento significativo anche nel territorio ponsacchino e in quello limitrofo, a conferma del forte legame con il territorio del nostro club”.

L’operazione, per conto dell’Fc Ponsacco 1920, è stata curata nei dei dettagli dal direttore generale Angelo Perriello: “L’intesa è arrivata quasi spontanea – spiega –: Iris è già un’azienda di livello nazionale, con importanti prospettive di crescita e sviluppo, e anche noi abbiamo l’ambizione di migliorarci e fare qualche ulteriore passo in avanti. Per noi portare sulle maglie il nome di una realtà così importante è motivo d’orgoglio e anche di prestigio”..

Intanto la nuova stagione sportiva è alle porte. Domani mattina, giovedi 26 luglio, la squadra si radunerà agli ordini di mister Maneschi al Comunale di Ponsacco per iniziare la fase di preritiro. Poi, dal 31 luglio, il trasferimento al Centro Coni di Tirrenia per il ritiro vero e proprio.

Questi giocatori convocati. Portieri: Bulgarelli (2000), Cirelli (97) Bartolozzi (2001) e Betti (2001). Difensori: Lici (1994), Colombini (1993), Mazzanti (1991), Tazzer (1999), Gremigni (1995), Benvenuti (1999) e Carlucci (2000). Centrocampisti: Onnis (2000), Caciagli (1986), Mariani (1988), Menichetti (1995), Castorani (1999), Doveri (1991) e Zorica (1992). Attaccanti: Vanni (1986), Dincic (1982) Traversari (1999), Ciappi (1998). In tutti 22 giocatori: sei volti nuovi (Bulgarelli, Colombini, Tazzer, Onnis, Caciagli e Vanni), nove confermati, tre giovani degli Juniores nazionali, due calciatori in prova (Ciappi e Traversari) e altrettanti aggregati alla prima squadra per essere valutati (i serbi Zorica e Dincic). Ma il calciomercato dell’Fc Ponsacco 1920 non è ancora finito. Lo staff tecnico è guidato dal tecnico Giovanni Maneschi e completato dall’allenatore in seconda Francesco Colombini, dal preparatore dei portieri Paolo Mattolini, dal preparatore atletico Luca Di Giulio e dal massaggiatore Andrey Micheletti.

By