Sport. Pubblicato l’avviso per l’assegnazione delle palestre scolastiche comunali in orari extracurriculari

PISA – E’ stato pubblicato il 17 maggio scorso il nuovo bando per l’assegnazione degli spazi in orari extra curriculari presso le palestre scolastiche comunali e il Palazzetto dello Sport per la stagione 2021-2022.

Per la prima volta il bando è disponibile e compilabile interamente on line sul sito del Comune, nella sezione Servizi Online, e sarà sottoscritto tramite Spid. Per presentare domanda c’è tempo fino alle ore 12,30 del 18 giugno prossimo.

«Il bando  – dichiara l’assessore agli impianti sportivi Raffaele Latrofa – è uscito con più di più di un mese di anticipo rispetto agli anni precedenti, così come richiesto dalle associazioni sportive che in questo modo hanno la possibilità di programmare ed organizzare per tempo le loro attività e tutto ciò che ruota intorno ad esse. Rispetto al passato, anche su queste tematiche, guardiamo molto agli aspetti pratici e ad una vera vicinanza con le associazioni sportive: prima si facevano molte riunioni all’esito delle quali però l’assegnazione di questi spazi arrivava sempre in ritardo, con svantaggio per gli stessi operatori. Quest’anno, anche a causa della pandemia legata al Covid, abbiamo fatto meno incontri ma siamo riusciti a pubblicare il bando in anticipo, mettendo così in condizione le associazioni di lavorare al meglio».

L’uso degli spazi compresi nelle palestre e nel Palazzetto per lo svolgimento di attività sportive è consentito prioritariamente a società e associazioni sportive, enti di promozione sportiva, regolarmente costituite e registrate all’Agenzia delle Entrate e regolarmente iscritte al registro nazionale CONI (articolazione di Pisa), scuole di ogni ordine e grado. Per poter partecipare alla procedura è necessario non avere alcuna posizione debitoria nei confronti dell’Ente in relazione a precedenti concessioni e relativi canoni. Compatibilmente con gli orari assegnati e le attività in essere è consentito l’uso anche ad associazioni sportive non aventi sede legale, comitati di Regata del Palio di S. Ranieri, Regata delle Antiche Repubbliche Marinare, Magistrature del Gioco del Ponte.

Novità di quest’anno: non potranno essere richieste più di due palestre per ogni società sportiva per consentire a tutti la possibilità di usufruire a prezzi competitivi delle strutture sportive scolastiche. Dovrà essere presentata una domanda per ogni palestra o impianto sportivo. Per l’uso degli impianti è dovuto il pagamento delle tariffe risultanti dal Tariffario comunale in vigore. Le attività sportive svolte e gestite dalle scuole pubbliche anche in orario extracurriculare sono gratuite. Le operazioni di pulizia e sanificazione delle strutture saranno a carico dei concessionari e dovranno essere effettuate da ditte specializzate per garantire la sicurezza delle scuole e il rispetto delle normative legate alla pandemia Covid-19.

By