Stefano Pagliara nuovo presidente del Cus Pisa

PISA – Stefano Pagliara è il nuovo presidente del Cus Pisa. Classe 1962, ingegnere e docente universitario, è stato eletto a maggioranza (36 voti a favore) dall’assemblea dei soci del Centro universitario sportivo pisano riunitasi questa mattina per eleggere anche i nuovi membri del consiglio direttivo e del collegio sindacale.

Pagliara, che ha superato la concorrenza del secondo candidato, Mario Peccatori (4 voti a favore), succede al commissario straordinario Marco Treggi che ha guidato l’organo sportivo dell’Università di Pisa negli ultimi due anni. Con l’elezione del nuovo presidente, l’undicesimo della storia del Centro sportivo fondato nel 1946, termina anche il periodo di commissariamento al quale il Cus Pisa è stato sottoposto dal novembre 2016.

Laureato in Ingegneria civile all’Università di Pisa, Pagliara ha conseguito il diploma di perfezionamento alla Scuola Superiore Sant’anna svolgendo una lunga attività di ricerca anche con i governi statunitense, svizzero e giapponese. Ha prestato servizio, in qualità di ingegnere, presso l’Ufficio del Genio Civile di Pisa ed ha ricoperto incarichi di insegnamento all’Accademia navale di Livorno. Dal 2000 è docente di Protezione idraulica del territorio presso il dipartimento di Ingegneria dell’Università di Pisa.

Con il presidente sono stati eletti anche il nuovo consiglio direttivo (composto da Cecilia Baldera, Valentina Cottini, Giulio Messerini, Giuliano Pizzanelli e Stefano Rossi) e i revisori dei conti (Aurelia De Simone, Francesco Galassi e Gian Gastone Gualtierotti Morelli).

«Sono molto contento dell’esito delle votazioni e della squadra di consiglieri – commenta il nuovo presidente del Cus Pisa -. Il Cus Pisa ha bisogno di un grosso sviluppo in termini di impianti, corsi e frequentatori: il primo obiettivo è far avvicinare al Centro sportivo il più alto numero di studenti universitari. Ringrazio l’Università, il rettore e il prorettore con delega allo sport anche per tutto il lavoro fatto in questi anni». «Per l’Università finisce un importante e gravoso impegno che ha portato avanti con solerzia e sollecitudine – sottolinea Marco Gesi, prorettore con delega allo sport dell’Università di Pisa -. Adesso si volta pagina. Puntiamo molto sul nuovo presidente e sul nuovo consiglio. C’è ancora tanta strada da fare, ma sono convinto che l’organizzazione data durante il commissariamento permetterà di raggiungere tutti gli obiettivi prefissati e ambire a nuovi, importanti traguardi che il nostro amato Cus merita».

By